Home MusicaSanremoLa prima conferenza stampa di Sanremo 2018

La prima conferenza stampa di Sanremo 2018

Claudio Baglioni, seduto a fianco di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, presenta la 68° edizione del Festival della Canzone Italiana

05 Febbraio 2018 | 13:16 di Redazione Sorrisi

Alla vigilia della prima serata del Festival, si è svolta la consueta prima conferenza stampa: il conduttore e direttore artistico di quest'anno, Claudio Baglioni, accompagnato da Michelle HunzikerPierfrancesco Favino, presenta il Festival sottolineando l'importanza del sottotitolo "canzone italiana" della 68a edizione, «una forma d'arte piccola, breve, ma che ha una forza micidiale» aggiunge. La centralità sarà data «alla musica e alle parole», motivo per cui saranno presenti, in senso lato, alcuni grandi musicisti: da Luis Bacalov, che sarà omaggiato da Baglioni e Gianni Morandi, a Sergio Endrigo, che rivivrà grazie a Il Volo, passando per Umberto Bindi e Fabrizio De André, Lucio Battisti, Luigi Tenco e Giorgio Gaber.

Il rap

Il Festival è nato nel 1951 e questa edizione sarà una sorta di rassegna di tutto ciò che è successo nel mondo della musica da quel momento a oggi. Il conduttore risponde anche a chi chiede se il rap sarà rappresentato: è un mondo distante dal Festival, ma Baglioni ha comunque tentato di portarlo perché oggi sul palco dell'Ariston si cerca sempre di più di allestire un evento mediatico e di costume. In questo modo si è provato a rispecchiare tutto il panorama della musica italiana.

Michelle Hunziker

Michelle Hunziker torna all'Ariston dopo undici anni, quando si trovava accanto a Pippo Baudo: la conduttrice si dice emozionata e fiera della sue tante gaffe. Piefrancesco Favino sarà al suo debutto: «Sono felice di accettare questa sfida, ringrazio Claudio per avermi dato l'opportunità e la Rai per aver avallato questa scelta», commenta.

Alla conduttrice arriva in dono dal sindaco della città un fiore: Michelle, che da tanti anni è impegnata con l'associazione Doppia Difesa, lancia quindi una campagna - accompagnata dall'hashtag #IoSonoQui - contro la violenza sulle donne, affinché uomini e donne rimangano uniti in questa battaglia.

La giuria demoscopica

Claudio Fasulo (vicedirettore di Raiuno) conferma che durante la prima serata verranno resi noti gli andamenti della votazione della giuria demoscopica (che avrà un peso del 30%): scopriremo così quali sono gli artisti che si trovano nella zona alta della classifica, quelli che si trovano al centro e quelli che sono nella zona bassa della classifica.

Gli ospiti

Baglioni scherza sulla presenza (confermata) di Fiorello. Laura Pausini, che sta soffrendo di laringite, farà di tutto per essere presente. Ci saranno inoltre gli attori del film di Gabriele Muccino «A casa tutti bene» che, come sostiene Sabrina Impacciatore, per il lavoro che sono abituati a svolgere potranno portare un po' di improvvisazione sul palco. Confermati inoltre: Biagio Antonacci, Negramaro, Gianna Nannini, il trio Nek Pezzali Renga, Sting con Shaggy e James Taylor, che duetterà con Giorgia. Durante la seconda serata sarà presente lo storico conduttore Pippo Baudo.

Premio alla carriera a Milva

Venerdì sera verrà consegnato il premio alla carriera a Milva: la cantante però non salirà sul palco; ritirerà il premio la figlia Martina. Una grande gioia per il cantautore siciliano Cristiano Malgioglio, che aveva perorato la causa.

Confermata anche Fiorella Mannoia

Baglioni conferma la presenza della cantante Fiorella Mannoia durante la serata di sabato: canterà un brano di Ivano Fossati.