Home MusicaSanremoLa sesta conferenza stampa di Sanremo 2018

La sesta conferenza stampa di Sanremo 2018

Ecco tutti gli aggiornamenti del 10 febbraio sulla 68° edizione del Festival della Canzone Italiana

10 Febbraio 2018 | 12:18 di Alessandro Alicandri

Alla sesta conferenza del 10 febbraio 2018 sono presenti Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Ecco tutti i contenuti e i temi caldi della giornata. Oggi si elegge il vincitore del 68esimo Festival della Canzone Italiana. Sono presenti il vincitore delle Nuove Proposte, Ultimo, il secondo Mirkoeilcane (anche premio della critica) e il terzo Mudimbi.

È presente anche Alice Caioli che ha ricevuto il premio della sala stampa. Dopo le prime dichiarazioni di soddisfazione dei ragazzi, si discute sulla possibilità di avere in futuro una categoria unica che raccoglie sia Campioni che Nuove Proposte. Mudimbi si mostra favorevole a questa idea.

È arrivato poi Edoardo Leo per il «DopoFestival»

Ultimo: «È dall'età di otto anni che studio al conservatorio, ho studiato batteria, da sempre sognavo di arrivare al Festival. Sono contento più della vittoria, del fatto di aver raccolto attorno a me l'affetto di tantissime persone che come me, persone che hanno sofferto e soffrono di solitudine».

Mirkoeilcane: «Sono qui con un brano difficile, che va ascoltato almeno cinque volte per entrarci dentro. Sono felice di aver catturato l'attenzione di tanti bambini, le persone che meno di tutti, conoscono e capiscono quello che racconto, in modo molto semplice, nella mia canzone».

Mudimbi: «Io sono nello stesso mood di ieri e dei giorni precedenti. Mia madre e Orietta Berti, un po' meno. Ho portato una sorta di rap in un posto dove portarlo è difficile. Vedere il volto del pubblico in sala sorridente, mi ha stupito».


Gli ascolti

C'è ovviamente grande soddisfazione per i dati di ascolto della quarta serata, molto alti. Il picco di spettatori è arrivato con il duetto tra Gianna Nannini e Claudio Baglioni, quello di share durante la premiazione a Milva per la carriera.

Il dato di ascolto della quarta serata è il più alto dal 1999. Il 51% dei clienti Sky, ha seguito il Festival di Sanremo. 

DopoFestival

«Ho portato al DopoFestival l'atmosfera che si respira nelle case italiane. Abbiamo ridotto al minimo la dialettica tra giornalisti e cantanti, con un'atmosfera giocosa e rilassata che è frutto di un grande lavoro. Non abbiamo voluto cavalcare la polemica, anche se ci è capitata la prima sera, puntando all'obiettivo del direttore artistico: mettere la musica e i cantanti al centro dello spettacolo».

L'ordine di esibizione

Luca Barbarossa
Red Canzian
The Kolors
Elio e le Storie Tese
Ron
Max Gazzè
Annalisa
Renzo Rubino
Decibel
Ornella Vanoni, Pacifico, Bungaro
Giovanni Caccamo
Lo Stato Sociale
Roby Facchinetti e Riccardo Fogli
Diodato e Roy Paci
Nina Zilli
Noemi
Ermal Meta e Fabrizio Moro
Enzo Avitabile e Peppe Servillo
Le Vibrazioni
Mario Biondi

Ci sarà un'unica sessione di televoto, che si chiuderà dopo le 20 esibizioni. Verrà data la classifica dal 20esimo al quarto posto. I primi tre della classifica si esibiranno in ordine casuale, verrà aperto un televoto nuovo che insieme al voto della sala stampa e della giuria di esperti, determinerà il vincitore. 

Antonella Clerici in sala stampa

«Speriamo di raccogliere con "Sanremo Young" l'energia di Sanremo. Dodici ragazzi si esibiranno per cantare le canzoni che hanno fatto la storia del Festival. La giuria del programma è composta da Mara Maionchi, Rocco Hunt, Iva Zanicchi, Marco Masini, Cristina D'Avena, Angelo Baiguini, Mietta, Elisabetta Canalis. Per la prima puntata ci sarà Paolo Bonolis. Avevo un sogno, il sogno della mia vita e di molte donne: con me ci sarà nella prima puntata, Richard Gere».