Home MusicaSanremoLo Stato Sociale a Sanremo 2018: «Chi l’ha detto che il lavoro è tutto?»

Lo Stato Sociale a Sanremo 2018: «Chi l’ha detto che il lavoro è tutto?»

La band presenta al Festival di Sanremo 2018 il brano «Una vita in vacanza». La storia, le curiosità e la video intervista

30 Gennaio 2018 | 17:00

Lo Stato Sociale a Sanremo 2018: «Chi l’ha detto che il lavoro è tutto?»

La band presenta al Festival di Sanremo 2018 il brano «Una vita in vacanza». La storia, le curiosità e la video intervista

 di Redazione Sorrisi

30 Gennaio 2018 | 17:00 di Redazione Sorrisi

La band bolognese Lo Stato Sociale calcherà per la prima volta il palco dell'Ariston in occasione di Sanremo 2018: presenterà il brano «Una vita in vacanza», il più ritmato di questa edizione, ma sotto alla sua spensieratezza c'è una satira del lavoro all'italiana (dal baby pensionato alla fashion blogger) e del sogno di una vita di nullafacenza in cui «nessuno ti dice se sbagli sei fuori». 

• Il testo di «Una vita in vacanza» di Lo Stato Sociale

Il nuovo disco «Primati», contenente anche l'inedito di Sanremo, uscirà il prossimo 9 febbraio. La band presenta così questo album ai suoi fan: «Quattro inediti, sette ospiti su due pezzi. Fatti salire la scimmia. Ah, dentro ci sono anche i dvd del concerto al forum e al paladozza... Saltateci addosso».

• Tutto sul Festival di Sanremo 2018: le canzoni, i cantanti, i presentatori e gli ospiti

Lo Stato Sociale a Sanremo

È stato un ironico destino a portare Lo Stato Sociale fino al Festival? «Quando abbiamo iniziato a suonare insieme, in sala prove c’era un cartello: “A Sanremo nel 2017”. Siamo arrivati un po’ lunghi» racconta «Albi» Cazzola. «Ci piace essere fuori posto, ma abbiamo anche una passione per il Festival: è nata nel 1996 quando gli Elio e le Storie Tese cantarono “La terra dei cachi”».

«“Una vita in vacanza” è un pezzo divertente e divertito che parla di un sogno, quello di non vivere il lavoro come un obbligo o una necessità» spiega «Lodo» Guenzi. «È una canzone contro le regole».

L’album «Primati», in uscita il 9 febbraio, conterrà altri due inediti (tra cui un duetto con Luca Carboni) e i 14 brani più significativi della loro carriera, iniziata in una radio locale bolognese. «Ma a Sanremo cercheremo di essere più eleganti del solito: per una volta vogliamo essere dei “bei damerini”» scherza Lodo. Ogni intervista alla band è così: una battuta dietro l’altra. La migliore per noi? «Siamo venuti a Sanremo perché volevamo tranquillizzare i nostri genitori, e l’unico modo era finire sulla copertina di Sorrisi».

Venerdì 9 febbraio duetteranno con Il Piccolo Coro dell'Antoniano e Paolo Rossi.

La curiosità

Lo scorso anno i Lo Stato Sociale erano a Sanremo, ma nei panni di «Iene»: per lo show di Italia 1 importunavano i Big in gara riproponendo i loro brani allo sfinimento.