Matteo Romano: «Desidero un’emozione contagiosa»

Matteo è il primo di tre gemelli! Solo i fratelli Jacopo e Simone sono omozigoti, quindi lui non gli assomiglia. Ed è l’unico dei tre a fare musica

Matteo Romano  Credit: © Iwan Palombi
27 Gennaio 2022 alle 08:00

I più giovani conoscono bene Matteo Romano, soprattutto se frequentano TikTok, la piattaforma social più amata degli ultimi anni. Il suo brano “Concedimi”, dalla fine del 2020 a oggi, è stato condiviso dagli utenti decine di migliaia di volte e così, pur essendo un emozionante brano piano e voce, ha assunto i tratti di un “tormentone”.

Oggi, dopo la vittoria di dicembre a “Sanremo Giovani” con “Testa e croce”, Matteo si prepara a gareggiare al pari di tutti i grandi nomi di questa edizione. «Oddìo no, penso che sia troppo presto per sentirmi uguale a tutti questi artisti incredibili» dice il giovane artista. «Però mi riempie di entusiasmo l’idea di poter salire sul loro stesso palco. Se penso che solo qualche anno fa proprio da lì ho scoperto Marco Mengoni, uno dei miei riferimenti assoluti, mi viene il magone».

L’emozione è forte anche nel suo brano, “Virale”. «No, non c’entra con la pandemia» spiega. «Anzi, mi piacerebbe poter aiutare a restituire a questa parola il significato che ha sempre avuto per noi giovani: qualcosa di così bello e catalizzante che poi tutti ne parlano. Come l’amore, nel mio caso».

Seguici