Home MusicaSanremoNessuna squalifica per Ermal Meta e Fabrizio Moro: la risposta di Claudio Baglioni e della Rai

Nessuna squalifica per Ermal Meta e Fabrizio Moro: la risposta di Claudio Baglioni e della Rai

Direttamente dalla conferenza stampa di Sanremo 2018, arrivano le risposte del conduttore e del vicedirettore di Raiuno

07 Febbraio 2018 | 13:14 di Redazione Sorrisi

Durante la conferenza stampa di mercoledì 7 febbraio, i giornalisti chiedono al conduttore e allo staff Rai delucidazioni sul caso che coinvolge Fabrizio Moro e Ermal Meta: il brano che i due hanno portato in gara a Sanremo 2018 infatti sembra essere molto simile a un altro brano (dello stesso autore) presentato da altri due cantanti a Sanremo Giovani nel 2016.

Claudio Baglioni: «Sono in attesa di notizie chiare e migliori sull'avvenimento. Non mi pare sia un plagio musicale, ma l'autocitazione di un brano composto due anni fa. Non so con quale meccanismo la cosa verrà portata e valutata. La Rai dirà presto la sua su questo, anche se sento in quanto direttore artistico un forte senso di responsabilità».

Il vicedirettore di Raiuno Claudio Fasulo: «Non è un plagio, non è uno scoop. Nel regolamento è prevista la possibilità di campionare altri brani per una percentuale sotto il 30%. Il brano per noi è nuovo a tutti gli effetti e a noi era noto. La canzone non si trova sul sito della Rai perché il legale dell'autore ha fatto appello al "diritto all'oblio", cioè alla possibilità di cancellare dal web il link collegato al brano».

La situazione è comunque ancora in corso di valutazione da parte dei legali della Rai.