Home MusicaSanremoPippo Baudo e Fabio Rovazzi, i conduttori di «Sanremo Giovani»

Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, i conduttori di «Sanremo Giovani»

Baglioni presenta i conduttori di «Sanremo Giovani», in copertina su Sorrisi n. 46 in edicola il 13 novembre, con foto e interviste esclusive. 
Pippo: «Io di Festival ne ho fatti 13!». Rovazzi: «Io non guardavo mai il Festival»

Foto: TV Sorrisi e Canzoni n. 46

12 Novembre 2018 | 15:28 di Redazione Sorrisi

Claudio Baglioni, il direttore artistico del Festival di Sanremo 2019, ha scelto le pagine (e la copertina) di Sorrisi n. 46, in edicola dal 13 novembre, per presentare i conduttori delle serate di «Sanremo Giovani» che andrà in onda dal 17 dicembre su Raiuno.

«Ho iniziato la mia carriera artistica che ero ancora minorenne» racconta Baglioni «e quindi so cosa significa essere giovani in questo ambiente. Per questo ho deciso di dedicare loro un vero Sanremo che porterà due dei partecipanti a gareggiare ad armi pari coi Big.

E Baudo e Rovazzi rappresentano la perfetta fusione fra tradizione e innovazione di questo Festival».
 Pippo Baudo, che di Festival ne ha condotti 13, si sente già a suo agio: «Non conoscevo personalmente Rovazzi, anche se i miei nipoti me ne hanno parlato molto, ma ci conosceremo bene direttamente sul palco». E Rovazzi non sembra essere preoccupato dal confronto con un “mostro sacro” come Pippo: «So che il suo carisma conquista il 99 per cento del palco, ma sono sicuro che insieme formeremo una bella coppia».


Due prime serate, il 20 e 21 dicembre in diretta su Rai1 dal Teatro del Casinò di Sanremo, e quattro appuntamenti di presentazione degli artisti finalisti, dal 17 al 20 dicembre sempre su Rai1, per Sanremo Giovani. Per la prima volta Sanremo Giovani catapulterà 2 promesse direttamente sul palco del Teatro Ariston per la 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo che vede, per il secondo anno, come direttore artistico Claudio Baglioni.


A presentare Sanremo Giovani, con 24 artisti in gara, 12 a sera, un’inedita ed “esplosiva” coppia: il veterano di tante edizioni, Pippo Baudo, e uno degli artisti più apprezzati dalle nuove generazioni, Fabio Rovazzi. I quattro appuntamenti in onda su Rai1 alle 17.45 vedranno invece al timone il cantante e conduttore radiofonico Luca Barbarossa.


E, a proposito di radio, anche quest’anno importante sinergia con Rai Radio2, radio ufficiale del Festival di Sanremo, che trasmetterà in diretta dal Teatro del Casinò le 2 serate di Sanremo Giovani con la conduzione di Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto e in differita, alle 20, i 4 appuntamenti del pomeriggio.


Oggi, 12 novembre, nella sede di Via Asiago di Rai Radio, la Commissione musicale presieduta da Claudio Baglioni sta già valutando i primi 69 artisti selezionati, mentre i 24 finalisti di Sanremo Giovani saranno svelati il 27 novembre, dopo aver ascoltato anche i vincitori del concorso Area Sanremo.

Sanremo Giovani su Raiuno

Due prime serate, il 20 e 21 dicembre in diretta su Rai1 dal Teatro del Casinò di Sanremo e quattro appuntamenti di presentazione degli artisti finalisti, dal 17 al 20 dicembre sempre su Rai1.

Per la prima volta «Sanremo Giovani» (24 artisti in gara, 12 a sera, che saranno svelati il 27 novembre) catapulterà 2 promesse direttamente sul palco del Teatro Ariston per la 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo che vede, per il secondo anno, come direttore artistico Claudio Baglioni.

I quattro appuntamenti in onda su Raiuno alle 17.45 vedranno al timone il cantante e conduttore radiofonico Luca Barbarossa. Radio2 trasmetterà in diretta dal Teatro del Casinò le 2 serate di «Sanremo Giovani» con la conduzione di Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto e in differita alle 20 i 4 appuntamenti del pomeriggio.