Sanremo 2016: la diretta della prima serata

Primi dieci "campioni" in gara. Ospiti Laura Pausini, Aldo, Giovanni e Giacomo, Elton John, Maitre Gims, Anna Foglietta e Kasia Smutniak. La nostra cronaca in diretta della prima serata del Festival

Foto: Sanremo: i "big" sul red carpet  - Credit: © SplashNews

10 Febbraio 2016 | 00:45 di Lorenzo Di Palma

00.45 - La prima serata del 66° Festival di Sanremo si conclude con la classifica provvisoria: a rischio eliminazione, per ora, ci sono Irene Fornaciari, i Bluvertigo, Noemi (eppure era data tra le favorite per la vittoria finale) e i "nuovi" Dear Jack

Arrivederci a domani con la diretta (e non solo) della seconda serata!

00.34 - Ecco perché Rocco Tanica non suonerà con gli Elio e le storie tese: conduce la sua consueta e surreale rassegna dalla sala stampa di Sanremo insieme con un sosia di George Clooney.

00.25 - Sul palco Anna Foglietta (che si produce in una notevole cover di Anna Oxa) e Kasia Smutniak presentano il nuovo film del regista Paolo Genovese, Perfetti sconosciuti, con Giuseppe Battiston, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea e Alba Rohrwacher dall'11 febbraio al cinema.

Si sta per chiudere il televoto.

00.00 - Ecco l'ultimo ospite della serata Maitre Gims con la super-hit Est-ce que tu m'aimes. Per lui c'è anche il disco di platino conquistato in Italia.

23.53 - In perfetto orario sul programma previsto, Irene Fornaciari, ultima cantante in gara oggi, canta la sua Blu (qui il testo) che ha l'enorme pregio di ricordarci la tragedia che tutti i giorni si consuma nel Mediterraneo. Carlo Conti alla fine dell'esibizione ricorda l'iniziativa "Tutti giù per terra" dell'Unicef, perché "ora bisogna fare qualcosa!".

23.45 - E' quasi mezzanotte ma Rocco Hunt suona la sveglia con la sua Wake Up (qui il testo) con cui torna al Festival dopo la vittoria tra le Nuove proposte nel 2014 con Nu juorno buono. Pezzo di denuncia come suo solito, ma con molto "groove".

23.24 - Carlo Conti chiede una standing ovation "preventiva" per Sir Elton John. Lui arriva e al piano attacca Your Song, uno dei suoi capolavori. Dopo due chiacchere in cui sottolinea che una delle cose migliori della sua vita è stato diventare padre (argomento che ha scatenato infinite polemiche nei giorni pre-festival), Conti gli chiede Sorry seems to be the hardest word. Infine è la volta dell'anteprima del nuovo singolo, Blue Wonderful, dall'ultimo album Crazy Night. Lui e il suo piano sono sicuramente già tra i "vincitori" di questo festival.

23.14 - Ritorna sul palco Virginia Raffaele/Sabrina Ferilli. Il suo "bersaglio" questa volta è Carlo Conti al quale dedica anche uno stornello: "Ma se sei sempre in tv, un figlio come l'hai fatto? Nelle pause della pubblicità?".  

23.09 - I Bluvertigo tornano a Sanremo con Semplicemente (qui il testo) dopo 15 anni (nel 2001 L'assenzio arrivò all'ultimo posto). Autore del pezzo è Marco Castoldi in arte Morgan, oggi un po' giù di voce.

23.00 - Premio Città di Sanremo per Aldo, Giovanni e Giacomo per i 25 anni di carriera.

22.59 - Decima partecipazione al festival per Enrico Ruggeri con Il primo amore non si scorda mai (qui il testo) bel pezzo dagli accenti rock che ricorda i suoi inizi con i Decibel. Che sia proprio la musica (punk) il primo amore che non ha mai dimenticato?

Anche per lui il nastro anti-omofobia decora il microfono.

22.44 - Sul palco irrompono tre improbabili "barbari": sono Aldo, Giovanni e Giacomo che festeggiano a Sanremo i loro primi 25 anni di carriera. 

22.34 - Presentata da Garko arriva Arisa con Guardando il cielo (qui il testo), pezzo molto intenso che nel ritornello ricorda forse un brano di Eros Ramazzotti. Nel 2015 ha presentato Sanremo ma oggi Arisa torna come cantante. Il suo "look" sarà di sicuro argomento di dibattito sui social e non solo...

Mentre il nostro direttore ci segnala un particolare che le fa onore: 

22.20 - Ecco gli Stadio con un pezzo "alla Stadio" Un giorno mi dirai (qui il testo) con tanto di coretto "oh oh oh..". Sono arrivati ultimi due volte, riusciranno a far meglio quest'anno?


22.20 - Un po' di "backstage" visto dal nostro direttore Aldo Vitali:

22.00 - Presentata come la "donna dei record" ecco il primo super-ospite: Laura Pausini. Canta il nuovo singolo Simili e un medley dei suoi successi, partiti proprio da questo palco quando aveva 18 anni. Alla fine dell'esibizione è standing ovation. Lei si commuove. Conti "risplovera" la giacca che indossava al suo primo Sanremo e le chiede di cantare proprio la canzone con cui vinse il festival, La Solitudine, duettando con se stessa dell'epoca! E alla fine non manca neanche il suo famoso "grasie" romagnolo...

Conti annuncia che il 1 aprile (e non è uno scherzo!), la cantante sarà protagonista di uno speciale su Rai 1 con Paola Cortellesi.


21.52 - Dalla Sicilia con furore ecco i favoriti secondo la Snai: Giovanni Caccamo e Deborah Iurato con Via da qui (qui il testo), un bel duetto in perfetto "stile Sanremo". Lui ha vinto tra le Nuove proposte di Sanremo 2015, lei ad Amici, ma per entrambi è il primo anno in gara tra i Campioni. Autore del pezzo è Giuliano Sangiorgi dei Negramaro.

21.48 - Attesissimo ecco la vera sorpresa del Festival: Gabriel Garko, spigliato e disinvolto.

21.45 - Il primo ospite è "l'Olimpionico" Giuseppe Ottaviani. Arzillo come non mai, il suo segreto? Facile: l'Amore e... l'insalata!

21.35 - Ecco i Dear Jack sul palco dell'Ariston con la loro Mezzo respiro (qui il testo). Per loro è una specie di debutto visto che il loro cantante Alessio Bernabei ha lasciato la band per intraprendere una carriera solista sostituto da Leiner Riflessi e tornano per il secondo Sanremo di fila... "scontrandosi" proprio con Alessio in gara. La canzone sembra indicare una svolta "melodica" nel suono della band.  

21.33 - Virginia Raffaele esordisce con uno dei suoi cavali di battaglia: l'imitazione di Sabrina Ferilli. Bravissima come sempre, ne ha per tutti: i corsi e ricorsi storici di Sanremo, Elton John, le solite polemiche, perfino i dirigenti della Rai non la scampano...

21.26 - Presentata da Madalina Ghenea, alla sua prima apparizione, la seconda artista in gara è Noemi con La borsa di una donna (qui il testo). All'inizio sembra avere qualche problema di intonazione (o forse è l'amplificazione?) ma "porta a casa il risultato". Saluta il pubblico con un "stai senza penziere", citazione da Gomorra, la serie tv.

21.15 - Tocca a Lorenzo Fragola, uno dei più giovani in gara (20 anni), rompere il ghiaccio con la sua Infinite volte (qui il testo). Elegantissimo ed emozionato, anche se per lui è il secondo festival. 

21,15 - Tra spettacolari giochi di luce e le note di Starman di David Bowie entra in scena Carlo Conti.

20.56 - Da ieri a oggi, ecco una veloce carrellata sul backstage delle prove di quest'anno e del red carpret. Il festival prende la rincorsa...

20.45 - Partiti! E' iniziato finalmente il 66° Festival della Canzone italiana. Un inizio nel segno della storia con una carrellata che partendo dalla mitica Nilla Pizzi ripercorre tutti i vincitori delle passate edizioni. Molta nostalgia con nomi indimenticabili e vincitori presto dimenticati...

Partirà tra poche ore, con un omaggio al grande David Bowie, da poco scomparso, la 66ma edizione del Festival di Sanremo: la scenografia dell'Ariston si accenderà pian piano accompagnata dalle note di Starman, scelta, ha detto oggi in conferenza stampa Carlo Conti, ?non perché mi sono montato la testa ma perché simbolicamente sono l'uomo che porta in scena le 20 stelle in gara al festival?.

L'anteprima alle quattro (!) ore di diretta (dalle 20.34 alle 24.30) si aprirà con un montaggio di dieci minuti che ripercorrerà tutte le canzoni vincitrici dall'inizio del Festival, nel '51, fino ai giorni nostri.

Si partirà quindi con i primi dieci artisti in gara si esibiranno in quest'ordine: Lorenzo Fragola, Noemi, Dear Jack, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Stadio, Arisa, Enrico Ruggeri, Bluvertigo, Rocco Hunt e Irene Fornaciari.

Tra gli ospiti Laura Pausini, Aldo, Giovanni e Giacomo e poi di Elton John, che intorno alle 23 suonerà tre pezzi. 

Al teatro Ariston è tutto pronto per la grande serata che anche noi seguiremo in diretta: rimanete collegati!