Home MusicaSanremoSanremo 2017: le canzoni ascoltate dal vivo

Sanremo 2017: le canzoni ascoltate dal vivo

Ultime prove e prime sensazioni sui brani dei 22 Campioni di quest'anno

06 Febbraio 2017 | 19:32 di Alessandro Alicandri

6 febbraio 2017, è arrivato il momento: è questa la giornata di prove di fronte ai giornalisti, prima che si avviino i motori (e la gara) del Festival di Sanremo. Abbiamo ascoltato tutti e 22 i brani in un solo pomeriggio. Ecco le prime impressioni sugli inediti ascoltati dal vivo.

Al Bano "Di rose e di spine" - Il brano è avvolto da un'atmosfera di entusiasmo fuori dalla norma. È così romantico e per così dire "classico" che conquisterà tutti senza eccezioni. Il motivo? La potenza vocale di Al Bano e una composizione orchestrale di grande valore.

Alessio Bernabei "Nel mezzo di un applauso" - Vi stupirà per tanti motivi. tra i quali l'arrangiamento ballabile (ma decisamente orchestrale) e la voce di Alessio, più sicura e incisiva che mai. Insomma, preparatevi a canticchiarla: non si scolla di dosso.

Lodovica Comello "Il cielo non mi basta" - Ottima prova sul palco per l'artista. Lodovica ha dentro il suo Dna il gene del divertimento. Gestisce il palco e le telecamere da vera professionista.

Elodie "Tutta colpa mia" - Sarà esplosiva. Chi la conosce sa già com'è fatta e al Festival non sarà per nulla diversa. È timida giù dal palco, ma appena arriva di fronte alla platea, si trasforma in una leonessa.

Giusy Ferreri "Fa talmente male" - Abbiamo capito tutti che questa prova in teatro, per lei valeva come una vera e propria esibizione. La sua voce inconfondibile si appoggia a un testo fatto su misura per lei. È un piccolo gioiello!

Fiorella Mannoia "Che sia benedetta" - La canzone può essere vista sotto due punti di vista. Uno vi farà sognare e l'altro vi farà riflettere. È un brano, in ogni caso, vincente.

Ermal Meta "Vietato morire" - È difficile non farsi coinvolgere da un brano così intenso e a fuoco. Ermal porta a Sanremo se stesso, quello che in molti conosciamo e che gli altri devono conoscere al più presto.

Fabrizio Moro "Portami via" - L'uomo dall'aspetto accigliato e riflessivo che erroneamente tutti immaginiamo mostrerà il suo lato più tenero. Non perdetelo di vista, ascoltarlo sarà speciale. 

Ron "L'ottava meraviglia" - Ci sono dei brani che per costruzione e intenzione, hanno già i connotati del grande classico. Questa canzone rappresenta più di altre questa impressione.

Samuel "Vedrai" - Ritmo e energia vi faranno ballare. Chi conosce un minimo la voce dei Subsonica sa quale potenza di "tiro" ha la sua meravigliosa voce. Tenetevi forte.

Bianca Atzei "Ora esisti solo tu" - Non pensa alla gara, non pensa a niente se non alla gioia nel cantarla. Il romanticismo salirà sopra le stelle. Vi sentirete più romantici anche voi.

Michele Bravi "Il diario degli errori" - Lui e la canzone sono di una dolcezza infinita. Sarà una cascata di emozioni per i fan e una sorpresa per gli ascoltatori. Aspettatevi questo (e molto altro).

Chiara Galiazzo "Nessun posto è casa mia" - Il cambiamento in atto nell'artista, si sente anche nella voce che oggi è (se possibile) ancora più bella. Vi coccolerà. E sì, vi farà commuovere.

Gigi D'Alessio "La prima stella" - È una dedica personale e intima ma che parla a tutti, anche a voi. Durante le prove sono arrivati applausi grandiosi tutti per lui. Vi coinvolgerà.

Francesco Gabbani "Occidentali's Karma" - Divertimento al cubo per il suo brano che si differenzia da tutti gli altri, anche per come viene portata in scena. Non riuscirete a stare fermi sul divano: è garantito!

Marco Masini "Spostato di un secondo" - Un brano muscoloso per una sicurezza sul palco da vero fuoriclasse. La struttura, parlata e cantata, vi incuriosirà.

Nesli e Alice Paba "Do retta a te" - Il romanticismo modernissimo di questo duo è ipnotico. Verrete cullati da un ritornello classico e un testo tagliente, in puro stile Nesli. Loro due, sul palco, sono emozionati e dolcissimi.

Raige e Giulia Luzi "Togliamoci la voglia" - Che energia! Che voci! Lasciatevi conquistare (e sorprendere) da questa canzone. Prova dopo prova, la chimica tra i due è sempre più forte.

Sergio Sylvestre "Con te" - Una grande prova vocale per l'artista. È emozione e forza. Questo brano è un brivido dalla prima all'ultima nota. Soprattutto su un palco così importante.

Paola Turci "Fatti bella per te" - Lei è semplicemente stupenda e con la sua interpretazione vi farà pensare. Il suo sorriso mentre canta questa canzone così profonda, vi conquisterà.

Michele Zarrillo "Mani nelle mani" - Sentirete un Michele Zarrillo nuovo, inedito, molto diverso dalle canzoni note al grande pubblico. Coglierete il senso di novità fin dal primo ascolto.

Clementino "Ragazzi fuori" - La sua gestione del palco è semplicemente perfetta. Il Teatro Ariston diventerà per qualche minuto il palco di un suo concerto. 

L'articolo è stato scritto con Francesco Chignola