Home MusicaSanremoSanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro a rischio eliminazione?

Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro a rischio eliminazione?

La canzone «Non mi avete fatto niente» sembra essere la stessa che Ambra Calvani e Gabriele De Pascali presentarono a Sanremo Giovani nel 2016 con il titolo «Silenzio»

07 Febbraio 2018 | 10:27 di Redazione Sorrisi

Ermal Meta e Fabrizio Moro partecipano a Sanremo 2018 con il brano Non mi avete fatto niente. Durante la serata di apertura del Festival, martedì 6 febbraio, i 20 concorrenti Big in gara hanno presentato i loro inediti suscitando emozioni, stupore e a volte critiche. Ma il caso che più attira l'attenzione è proprio quello della coppia Meta-Moro: intorno alle due di notte, durante il Dopofestival, sul sito di Altrospettacolo.it compare una notizia che fa tremare le pareti dell'Ariston: «Non mi avete fatto niente» sembra assomigliare molto, in particolar modo nel ritornello, alla canzone «Silenzio», presentata alle selezioni di Sanremo Giovani nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.

Plagio?

In verità no: l'autore del pezzo risalente al 2016 è Andrea Febo, che compare tra le firme del pezzo di Ermal Meta e Fabrizio Moro e che più volte è stato citato dai due nelle interviste. 

Ascolta «Silenzio»

L'audio del brano originale, presente fino a stanotte in archivio nel sito Rai, è stato rimosso e non è più consultabile: vi si può accedere tramite il link della copia cache.

La dichiarazione dei due cantautori

Nell'intervista che avevamo fatto a Meta e Moro prima dell'inizio del Festival, i due avevano dichiarato di aver voluto affrontare un tema di bruciante attualità: «Non mi avete fatto niente» sarebbe infatti la reazione al sentimento di paura generato dal terrorismo. «Mi è venuta l’idea poche settimane dopo l’attentato di Manchester all’uscita dal concerto di Ariana Grande» aveva spiegato Fabrizio Moro. «Ho chiamato Ermal per provare a scrivere questo brano, senza pensare a Sanremo». Ermal: «La sua idea mi è piaciuta perché anche di fronte ai drammi della guerra e del terrore possiamo trasformare la paura in forza. È quello che ho fatto nella mia vita e che ho raccontato l’anno scorso in “Vietato morire”».

Il regolamento

C'è da capire se la presentazione del brano come inedito possa contravvenire al regolamento del Festival, che cita: «È considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano».

La possibile prova

Sul sito di Altrospettacolo è stato pubblicato il post Instagram di Gabriele De Pascali dove, a quanto pare, ci sarebbe stata la prova che il brano «Silenzio» fu effettivamente eseguita live allo Stadio Olimpico nel 2015: pur essendo il post stato rimosso, su Bitchyf.it è comparso lo screenshot del testo: