Home MusicaSanremo“Viceversa”: spiegazione e significato del brano di Francesco Gabbani a Sanremo 2020

“Viceversa”: spiegazione e significato del brano di Francesco Gabbani a Sanremo 2020

Nella vita non esiste solo il bianco e il nero, anche se a volte ci sentiamo obbligati a incasellarci. La vita reale è molto più complessa, anzi lo è tutto tranne l'amore. Ecco la nostra "rilettura" del testo

Foto: Francesco Gabbani  - Credit: © Iwan Palombi

29 Gennaio 2020 | 17:01 di Alessandro Alicandri

• Il testo di "Viceversa" di Francesco Gabbani

Viceversa” è una canzone che si basa sugli ossimori, figura retorica che non è solo un'antitesi tra parole, ma qualcosa di molto più importante. Il fuoco del brano di Francesco Gabbani pensato per Sanremo 2020 è infatti sul senso della vita al netto delle sue incoerenze. L'argomento sulla carta sembra complesso (e in generale lo è), ma lui lo affronta con leggerezza e ironia.

Se il celebre "fuoco freddo" magari non esiste, nel nostro quotidiano le contraddizioni non sono un'eccezione, ma la regola. Nella confusione che governa le nostre esistenze dove succede tutto e il contrario di tutto, la contraddizione più semplice è quella dell'amore. «Sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa» canta.

Solo nell'amore quindi è possibile trovare l'equilibrio in questo mondo folle. Nel testo c'è spazio anche per un piccolo accenno politico: «Parlano di pace e fanno la rivoluzione / Dittatori in testa e partigiani dentro al cuore», un passaggio che fa molto riflettere.

Dopo aver letto il testo più di una volta all'ascoltatore viene da chiedersi da che parte del mondo sta. Questo brano ci ricorda che in un mondo diviso in cui sembra esistere solo il bianco e il nero, è nelle sfumature che ogni persona affronta il quotidiano e, in modo del tutto personale, prende posizione.