Home Live newsUna nuova versione di «We Are The World» per aiutare i terremotati di Haiti

21 Gennaio 2010 | 16:40

Una nuova versione di «We Are The World» per aiutare i terremotati di Haiti

In questi giorni le star dello spettacolo americano sono impegnate in un'ammirevole gara di solidarietà per aiutare la popolazione di Haiti, decimata dal terremoto del 12 gennaio. E mentre fervono i preparativi per il Telethon organizzato da George Clooney, che andrà in onda su Mtv Italia a partire dalla 2 della notte tra venerdì e sabato, il leggendario produttore Quincy Jones sta contattando le più grandi star della musica per incidere una nuova versione di «We Are The World», il celebre inno scritto nel 1995 da Michael Jackson e Lionel Richie per raccogliere fondi contro la fame in Etiopia...

 di

Una nuova versione di «We Are The World» per aiutare i terremotati di Haiti

In questi giorni le star dello spettacolo americano sono impegnate in un'ammirevole gara di solidarietà per aiutare la popolazione di Haiti, decimata dal terremoto del 12 gennaio. E mentre fervono i preparativi per il Telethon organizzato da George Clooney, che andrà in onda su Mtv Italia a partire dalla 2 della notte tra venerdì e sabato, il leggendario produttore Quincy Jones sta contattando le più grandi star della musica per incidere una nuova versione di «We Are The World», il celebre inno scritto nel 1995 da Michael Jackson e Lionel Richie per raccogliere fondi contro la fame in Etiopia...

21 Gennaio 2010 | 16:40 di Redazione

In questa foto del 1985, gli artisti di We Are The World
In questa foto del 1985, gli artisti di We Are The World

In questi giorni le star dello spettacolo americano sono impegnate in un’ammirevole gara di solidarietà per aiutare la popolazione di Haiti, decimata dal terremoto del 12 gennaio. E mentre fervono i preparativi per il Telethon organizzato da George Clooney, che andrà in onda su Mtv Italia a partire dalla 2 della notte tra venerdì e sabato, il leggendario produttore Quincy Jones sta contattando le più grandi star della musica per incidere una nuova versione di «We Are The World», il celebre inno scritto nel 1995 da Michael Jackson e Lionel Richie per raccogliere fondi contro la fame in Etiopia.

La registrazione avrà luogo il 1° febbraio al Nokia Theatre di Los Angeles, all’indomani della notte dei Grammy, gli Oscar della musica americana. Tra gli artisti che hanno già accettato l’invito di Quincy Jones ci sono Alicia Keys, Sting, Justin Timberlake, Usher, Natalie Cole, John Legend e  Fergie.

Venerdì notte alle 2, invece, andrà in scena su Mtv «Hope for Haiti Now», maratona mediatica che ospiterà più di cento nomi del cinema, della TV e della musica, presentata da Wyclef Jean a New York e da George Clooney a Los Angeles, con collegamenti da Haiti con Anderson Cooper della CNN.

Bruce Springsteen, Jennifer Hudson, Mary J. Blige, Shakira e Sting saranno negli studi di New York, Alicia Keys, Christina Aguilera, Dave Matthews, John Legend, Justin Timberlake, Stevie Wonder, Taylor Swift e una Group Performance con Keith Urban, Kid Rock e Sheryl Crow saranno a Los Angeles. Dall’altra parte dell’Oceano – a Londra – prenderanno parte all’evento Coldplay, Bono, The Edge, Jay-Z e Rihanna che si esibiranno insieme in un’inedita formazione.

Tutte le performance eseguite durante la serata saranno acquistabili su iTunes a 99 cents a partire da sabato 23 gennaio: tutto il ricavato sarà devoluto alle associazioni benefiche scelte da Hope for Haiti Now.