Home LifestyleVALERIO SCANU è pronto per il serale di AMICI: «Sono cresciuto e questa gara non mi fa paura»

VALERIO SCANU è pronto per il serale di AMICI: «Sono cresciuto e questa gara non mi fa paura»

Valerio Scanu non ha vinto «Amici» ma è innegabile che il suo ritorno nel «serale» (sabato su Canale 5, ospiti Charles Aznavour e Luciana Littizzetto) sia un ritorno da vincitore: in tre anni, infatti, il 21enne sardo ha conquistato un Festival di Sanremo e ha piazzato tre album ai piani alti della Superclassifica (il quarto, «Così diverso», si prepara a debuttare nella Top 10) aggiudicandosi tre dischi d’oro. In realtà, ciò di cui Valerio va più fiero sono i progressi compiuti dal 2009 a oggi come artista, e non solo..

28 Marzo 2012 | 19:15 di Antonio Mustara

Valerio Scanu (clicca l’immagine per sfogliare la fotogallery)

Valerio Scanu non ha vinto «Amici» (nella finale del 2009 ebbe la meglio la sua amica Alessandra Amoroso) ma è innegabile che il suo ritorno nel «serale» (sabato su Canale 5, ospiti Charles Aznavour e Luciana Littizzetto) sia un ritorno da vincitore: in tre anni, infatti, il 21enne sardo ha conquistato un Festival di Sanremo, ha piazzato tre album ai piani alti della Superclassifica (il quarto, «Così diverso», si prepara a debuttare nella Top 10) aggiudicandosi tre dischi d’oro.

In realtà, ciò di cui Valerio va più fiero non sono i premi o le copie vendute, ma i progressi compiuti dal 2009 a oggi come artista, e non solo. «Vedo questo ritorno come un’opportunità di guardarsi indietro e di vedere come si è cresciuti nel post “Amici”» spiega durate una pausa della realizzazione della copertina di Sorrisi. «Credo che ci sarà modo di riflettere parecchio. Di quello che ho fatto in questi tre anni, l’effetto maggiore su di me, umanamente e artisticamente, lo hanno avuto i live. E questo si riflette nel mio nuovo album, che sono felice di proporre e di far sentire al grande pubblico del serale».

A pochi giorni dal debutto, Valerio è sereno, la tensione in vista di un appuntamento così importante non sembra fare effetto su di lui. «Un po’ di tensione c’è» dice. «Ma per ora più che una gara mi sembra una competizione amichevole. Siamo tutti abbastanza diversi, ognuno di noi è stato scelto per un motivo. E comunque dobbiamo ancora capire i meccanismi di eliminazione. Diciamo che la tensione deriva soprattutto dalla paura di fare brutta figura».

Come tutti i suoi compagni di gara, Valerio ha sempre mantenuto i contatti con Maria e gli insegnanti, in particolare Luca Jurman. E tra gli allievi con Silvia Olari: «Mi ci trovo bene artisticamente e umanamente. È una grande artista, siamo sempre in contatto. Se potessi scegliere un decimo ex da far entrare nella gara scegliere lei».

Quanto all’essere associato sempre e comunque ad «Amici», Valerio non ne fa un problema, anzi. «Se non vuoi essere etichettato, il talent non lo fai. In questi anni “Amici” ha rappresentato un modo per emergere, per lanciare nuove proposte. E pazienza se una mentalità un po’ retrograda spinge molti a etichettare in modo negativo chi vi partecipa».

Intanto, l’esercito dei suoi fan (190mila solo su Facebook) si prepara a sostenerlo, proprio come fece a Sanremo nel 2010: «In realtà ancora non ne ho parlato con loro. In questo periodo mi fanno domande a cui non posso rispondere, sui meccanismi della gara per esempio. Ma sono sicuro che al momento giusto si scalderanno».

MARCO CARTA, PERCHE’ TORNO NEL SERALE DI AMICI

ANTONINO SPADACCINO, L’INTERVISTA

KARIMA AMMAR, L’INTERVISTA: IL SERALE DI AMICI SARÀ UN’ALTRA OPPORTUNITÀ PER CRESCERE

I 14 AMMESSI AL SERALE, LA FOTOGALLERY

AMICI 11, QUELLO CHE NON SI VEDE IN TV, LA FOTOGALLERY

Segui SORRISI.COM su Facebook e Twitter