Home MusicaVideoclipAl Bano, Cutugno, Leali: il video di «Le nostre mani»

Al Bano, Cutugno, Leali: il video di «Le nostre mani»

In esclusiva per Sorrisi, il videoclip dei tre cantautori per la campagna benefica End Polio Now

29 Aprile 2016 | 11:27 di Valentina Cesarini

Le nostre mani, brano benefico per il programma End Polio Now, è interpretato dall’inedito trio Al Bano, Toto Cutugno, Fausto Leali. La versione inglese, “We’ll bring you love”, è interpretata da una delle voci più rilevanti del panorama jazz internazionale: Sarah Jane Morris. Entrambe le versioni sono state registrate con il Minicoro Monterosso di Bergamo, coro multietnico formato da bambini dai 5 ai 14 anni. Il brano, scritto da Toto Cutugno, Christian Moretti e Gianni Pescini, sarà in vendita in esclusiva su iTunes da venerdì 29 aprile.

L’intero ricavato della vendita del brano sarà devoluto a favore del programma End Polio Now istituito dall’organizzazione Rotary International. A ciò si aggiunge la partecipazione della fondazione Bill & Melinda Gates che verserà il doppio della somma raccolta a favore della causa benefica. In questo modo, ogni brano scaricato consentirà l’acquisto di tre vaccini per i bambini di tutto il mondo.

Al Bano: «La musica quasi sempre ha svolto un ruolo fondamentale nella vita di ogni essere umano. "Le Nostre Mani" è il titolo della canzone che diventerà l'inno mondiale per la raccolta fondi a favore della lotta contro la poliomelite e ognuno di noi dovrebbe avere la spinta naturale verso tale traguardo.»

Toto Cutugno:  «Ho sempre pensato che i valori universali della musica si identificano nel principi indissolubili di amicizia sincera, rispetto reciproco, senso d'appartenenza ad una grande famiglia, tolleranza delle diversità di religione e cultura. È per tutto ciò che aver collaborato alla scrittura di questo brano mi ha particolarmente entusiasmato anche per il forte significato racchiuso in queste tre semplici parole “Le Nostre Mani”… Come tre sono anche le vite che questa canzone potrà salvare grazie ad ogni download perché la dimostrazione di come questa iniziativa si traduca in un aiuto concreto consentirà l'acquisto di tre vaccini per i bambini di tutto il mondo.»

Fausto Leali: «Ho accettato con enorme piacere la proposta di dare la mia partecipazione a questa campagna perchè credo nella differenza che può fare il contributo di ognuno di noi. Attraverso amici rotariani sapevo già che una delle battaglie storiche portate avanti da oltre 30 anni da Rotary, riguarda la lotta alla Poliomielite. Armonia totale mentre registravamo il brano in studio con gli amici e colleghi Al Bano e Toto Cutugno.»

La poliomielite è una malattia invalidante e potenzialmente mortale che colpisce soprattutto i bambini sotto i cinque anni di età, causando una paralisi flaccida irreversibile (1 caso su 200) o addirittura la morte (nel 5-10% dei casi). Dal lancio della campagna il numero di casi in tutto il mondo è sceso del 99,9%; a oggi la poliomielite rimane endemica solamente in Afghanistan e Pakistan.