Home MusicaVideoclipLaura Pausini: “Siate orgogliosi delle vostre emozioni”

Laura Pausini: “Siate orgogliosi delle vostre emozioni”

In attesa dell'abum "Simili", in uscita il 6 novembre, ci racconta i segreti del suo nuovo singolo

14 Ottobre 2015 | 10:33 di Alessandro Alicandri

"È un problema se parlo un po' a bassa voce?". Sono queste le prime parole di Laura Pausini al telefono.
C'è qualche problema?
"No no, è che mia figlia è qui accanto a me...e si è appena addormentata".
Sembra lo scenario ideale per parlare di un brano come «Lato destro del cuore», primo singolo el suo disco "Simili", in uscita il 6 novembre.
"Quando mi hanno chiesto che singolo volessi lanciare per l'album, ho pensato a me stessa tra dieci, vent'anni. Volevo una canzone che durasse per sempre".

Erano dieci anni che Biagio Antonacci non scriveva un brano per lei. Finalmente! Cosa è successo nel frattempo?
"Ho aspettato che si decidesse (ride). Scherzi a parte, Biagio e io siamo come fratello e sorella. Prima di vincere a Sanremo, mi arrivò un suo telegramma in cui scriveva "Vincerai, sei la numero uno". All'inizio pensavo fosse uno scherzo, invece era lui e aveva ragione. Poi è arrivata "Tra te e il mare", "Vivimi"...".
E anche una grande amicizia.
"Sì, è un amicizia stupenda. Ho pubblicato su Instagram una foto scattata due anni fa che ci ritrae. Siamo dietro una cornice che sembra uno specchio. E alle nostre spalle, anche se non si vede bene, c'è il papà di Biagio".
Paolo Antonacci, che è scomparso pochi mesi fa...
"Esatto. In quello scatto è alla nostra destra. In qualche modo sentivo che aveva molto a che fare con questa nostra canzone".
Molti in questi giorni si sono interrogati sul significato del brano.
"In effetti non è facile, ha un testo profondo che va seguito con attenzione. Forse è una delle poche volte nella mia carriera in cui lancio una canzone più complessa da decifrare che da cantare. Forse non basta solo un ascolto".
È più o meno quello che fanno gli artisti nella loro maturità.
"Eppure il brano parla di una cosa molto comune per chiunque muova i primi passi nei sentimenti: bisogna essere presenti e predisposti, in due, per costruire qualcosa nell'amore. E l'amore non è esente dal dolore ancor prima di arrivare a viverlo nella sua concretezza. Prima ancora che una canzone di musica leggera, è una bella sfida".
A proposito di sfide, in questi giorni stiamo vedendo il suo nuovo videoclip...È molto particolare, girato a Miami.
«È "mini-film" che racconta l'incontro tra due persone, proprio per l'occasione ho realizzato la giacca che si vede nella cover del singolo. Tutti mi chiedono dove la possono comprare come se fosse la creazione di uno stilista. Che sia chiaro, me la sono fatta da sola! (ride)».
Il set era in cima a un altissimo palazzo. Non ha avuto paura?
«Per nulla! E questo è solo l'inizio. Avrete modo di vedere 15 videoclip, uno per ogni canzone dell'album. È ancora presto per dire cosa farò di preciso e come ve li proporrò, ma vi assicuro che ne vedrete delle belle».
Dopo aver ascoltato "Lato destro del cuore" i suoi fan hanno condiviso subito un fiume i emozioni sul web. È stato bello leggerle?
«Bellissimo. Chiudere la porta ai sentimenti è solo una grossa perdita di tempo. Dobbiamo vivere quello che sentiamo, ogni gioia e anche il pianto, se serve. È arrivato il momento storico in cui non bisogna più vergognarsi delle proprie emozioni».