Home MusicaVideoclip“Nenè” il nuovo singolo di Paolo Tocco

“Nenè” il nuovo singolo di Paolo Tocco

Il nuovo, intenso, video del cantautore abruzzese per il quarto estratto dal disco “Il mio modo di ballare”

Foto: Paolo Tocco  - Credit: © Protosound

23 Dicembre 2015 | 21:45 di Daniele Ceccherini

“Non parla di solitudine… ma della bellezza che c’è dietro le cose semplici”, Nenè, il nuovo singolo e relativo video di Paolo Tocco, musicista, ma anche promoter discografico e produttore - per esempio degli storici Audio 2, Formula 3, Battiato, Caparezza, Finardi e del cantautore ligure Zibba con il quale ha vinto un premio Tenco nel 2012 e il premio della critica al Festival di Sanremo nel 2014 - oltre che radioproducer, ingegnere elettronico e del suono, redattore, blogger musicale e perfino “mago”.

Nenè è il quarto singolo tratto dal Il Mio Modo di Ballare, secondo disco del cantautore abruzzese, arrivato a cinque anni di distanza dal suo debutto, ottimamente accolto dalla critica, Anime Sotto il Cappello, ma anche dopo oltre un decennio d’attività discografica come produttore e promoter. Questo è il video in anteprima per i lettori di Sorrisi.com: 

“Ognuno in questa vita ha il suo modo di stare al mondo... il suo modo di ballare. L'ipocrisia che subiamo o che viviamo coscientemente, l'ipocrisia che ritroviamo in un sentimento nobile come l'amore o nell'accettazione forzata di una malattia... ma anche l'ipocrisia che non credevamo ci potesse appartenere”, spiega Tocco.

Al disco hanno collaborato Claudio Esposito che suona le chitarre acustiche ed elettriche, Domenico Pulsinelli ai sint e alle programmazioni, Giulio Berghella al basso e Giuliano De Leonardis (Equipe 84) al basso Fretless, Carlo Porfilio alla batteria, Walter Caratelli alla batteria swing e alle percussioni, Angelo Tracanna al contrabbasso, Gabriel Rosati ai fiati, Vincenzo Murè al pianoforte, Helen Tzefaghi ed Elena Dragani come voci femminili, Simone Agostini alla chitarra fingerstyle e bouzouki greco, Daniele Di Diego alla chitarra classica 7 corde, Marco Di Blasio alla fisarmonica e Francesco Pulsinelli alla chitarra semi-acustica.

Foto: La cover del disco