Home MusicaVideoclipPaola Iezzi e Myss Keta: il videoclip del singolo “LTM”

Paola Iezzi e Myss Keta: il videoclip del singolo “LTM”

Il risultato dell'unione esplosiva tra le due artiste è un brano sull'emancipazione femminile dalle sonorità esotiche e caraibiche

Foto: Myss Keta e Paola Iezzi nel video del singolo  - Credit: © YouTube

20 Gennaio 2020 | 12:39 di Giulia Ciavarelli

Dopo il singolo estivo "Gli occhi del perdono", Paola Iezzi decide di stupire con un duetto a sorpresa: dal 19 gennaio è online il videoclip ufficiale del brano LTM insieme a Myss Keta, una delle rapper e performer italiane più originali dell'attuale panorama musicale. Non è la prima volta che le vediamo insieme: le due artiste erano già apparse sul palco del Pride di Bologna in qualità di madrine della manifestazione e successivamente Paola ha preso parte al video del tormentone "Le ragazze di Porta Venezia - The Manifesto".

LTM, che sta per "La tua mamma", nasce dalla collaborazione della Iezzi con Myss Keta, Dario Pigato, Simone Rovellini e Stefano Riva, produttore del pezzo. La traccia si struttura su un serrato beat reggaeton, sopra il quale risuonano armonie magiche e strumenti tipici delle foreste sudamericane come il kuisi o gaita colombiana, un tipico strumento a fiato ricavato dallo stelo di un cactus e utilizzato soprattutto per suonare la cumbia.

Su questa originalità sonora si adagia un testo sull'emancipazione femminile: utilizzando l'espediente della "mamma" come metafora, Paola e Myss Keta parlano della donna di oggi e del futuro che non teme di dichiarare al mondo ciò che vuole diventare. È una donna capace, intelligente, che ha gli stessi identici diritti dell’uomo. Perfino quello di innamorarsi, invaghirsi o semplicemente desiderare un uomo più giovane di lei, senza timore di essere giudicata da una società ancorata a un’idea superata della femminilità.

Con questo brano si parla di una donna forte che non teme né il giudizio esterno né le critiche di un mondo e un modo di pensare ormai “vecchio”. Allo stesso tempo, però, non dimentica di essere una donna libera di seguire le proprie ambizioni, senza dipendere da un uomo per essere felice. «Stanca di sentir dire che l’amore sia l’unica cosa per cui sia fatta davvero una donna. Perché le donne hanno una mente, un’anima e non soltanto un cuore. Hanno ambizioni, hanno talenti e non soltanto la bellezza» ha dichiarato Paola.