Home TvAaron Paul e lo scherzo ai fan di Breaking Bad

Aaron Paul e lo scherzo ai fan di Breaking Bad

Su Instagram, su Twitter, su Periscope, l'attore che interpretava Jesse Pinkman ha usato i social per un (finto) annuncio sensazionale: un nuovo spin-off della serie che l'ha reso famoso

Foto: Aaron Paul alla prima di Exodus: Gods And Kings  - Credit: © Corbis

18 Giugno 2015 | 16:10 di Manuela Puglisi

Aaron Paul ha fatto un bello scherzo a tutti i fan di Breaking Bad, attraversando tre social network: Instagram, Periscope e Twitter. L’attore che per cinque stagioni ha interpretato Jesse Pinkman aveva annunciato su Instagram di avere grandi notizie riguardanti una nuova parte. “Non vedo l’ora di dirvi di cosa si tratta. Per ora è top secret, ma lo saprete presto. È un nuovo progetto per cui sono al settimo cielo”.


Immediatamente, gli appassionati delle avventure di Walter White e Jesse Pinkman hanno perso la testa, supponendo che fosse in arrivo uno spin-off tutto dedicato proprio a Jesse. Su Periscope, l’attore ha aggiunto carne al fuoco:

"Vi racconterò delle cose che morivo dalla voglia di dirvi da un po' di tempo. C'è una notizia super top secret che sono orgoglioso di annunciarvi: più o meno un quarto d'ora fa ho avuto il via libera. Sono nella stanza del mio hotel a Boston, sto girando un film chiamato Central Intelligence, con Dwayne Johnson e Kevin Hart che sono entrambi dei tesori. Allora, ecco la notizia: Vince Gilligan mi ha detto che posso dirlo al mondo, spero che siate tutti elettrizzati come me". Poi non ha più retto e ha rivelato che era tutto uno scherzo, ma che quasi quasi "Avevo cominciato a crederci anch'io".

Dev’essersi sentito in colpa dello scherzo crudele ai danni dei propri fan e, poco dopo, ha usato Twitter per fare le sue scuse.

“Scusate per lo scherzo, ragazzi. Vi voglio tantissimo bene. Baci e abbracci”.
Anche perché uno spin-off di Breaking Bad c’è già, si chiama Better Call Saul e vanta un debutto negli Stati Uniti da record.