Home TvAl via “Eurogames”, ecco i giochi e le squadre

Al via “Eurogames”, ecco i giochi e le squadre

Con al timone Ilary Blasi e Alvin, dal 19 settembre in prima serata su Canale 5, torna la grande competizione tra nazioni europee. Il programma è tratto dal format "Jeaux Sans Frontiers"

Foto: Ilary Blasi e Alvin  - Credit: © Iwan Palombi

19 Settembre 2019 | 16:14 di Antonella Silvestri

Debutta il 19 settembre, in prima serata su Canale 5 "Eurogames", la nuova grande sfida tra le nazioni europee. Al timone del programma diretto da Lele Biscussi e tratto dal formato “Jeaux Sans Frontiers” ci sono Ilary Blasi e Alvin mentre a Jury Chechi spetterà supervisionare sulla regolarità dei giochi potendo contare sull’aiuto di sei arbitri.

• Ilary Blasi e Alvin riportano su Canale 5 il mitico "Giochi senza frontiere"

«Credo molto in questo progetto. In una televisione di arringhe e litigate, mi piaceva l'idea di riportare la televisione degli anni '80 e ’90, quella che ho respirato io da bambina, che può sembrare obsoleta ma io trovo moderna. Io e Alvin ci divertiamo. I veri protagonisti sono le nazioni. C'è un grande lavoro di regia. Ringrazio Mediaset per aver esaudito questo desiderio» ha detto Ilary Blasi durante la conferenza stampa della trasmissione a cui hanno fatto eco le parole di Alvin: «Credo che la leggerezza che tanto ci piace si è impigrita negli anni. E' una grande festa senza confini, è una produzione pazzesca che ci rende orgogliosi e felici».

"Eurogames" è una competizione a squadre. Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia si sfidano l’una contro l’altra in nove giochi che richiamano la storia e le tradizioni delle sei nazioni. In ciascuna puntata, per ogni paese gioca una compagine proveniente da una diversa città e composta da dieci concorrenti. Alla finalissima accede, per ogni Stato, la squadra  che ha ottenuto il miglior punteggio durante le puntate eliminatorie.

Tra i giochi fissi ritroviamo il classico Fil Rouge (la cui classifica finale verrà svelata solo prima del gioco finale), il Pallodromo (una palla trasparente dentro la quale i concorrenti dovranno correre e affrontare un percorso a ostacoli) e il Muro dei campioni (una parete di 13 metri, inclinata a 32 gradi, da scalare unicamente con la forza delle braccia).

Le altre sei prove cambiano di puntata in puntata e, solo per una, le squadre possono scegliere di giocare il jolly per veder raddoppiato il punteggio raggiunto in quella sfida. «Abbiamo il contatto con tutte le squadre. C'è uno spirito di festa grande. Sono una tipologia mista, gente comune di tutti tipi. Alcuni sono fratelli, parenti. Sono successe cose belle. C'è l'amore. I tedeschi sono forti, gli italiani sono campioni di rimonta, siamo bravissimi. Gli italiani devono vincere» ha ribadito Alvin.

Il set, allestito a Cinecittà World, il parco dei divertimenti del cinema e della tv che copre un’area di oltre 8 mila metri quadrati, illuminato da milleduecento punti luce, è la riproduzione del Circo Massimo. Per realizzare i costumi delle varie prove sono stati utilizzati quattro chilometri di tessuti, custoditi in una sartoria di seicento metri quadrati.


Le squadre

ITALIA
Otranto
Folgaria
Catania
San Felice
Parma

GERMANIA
Monaco
Amburgo
Colonia
Norimberga
Berlino

GRECIA
Salonicco
Sparta
Isole Cicladi
Atene
Creta

POLONIA
Varsavia
Bialystok
Poznan
Gniezno
Janow Lubeske

RUSSIA
Sochi
San Pietroburgo
Mosca
Ekaterinburg
Novosibirsk

SPAGNA
Aranda de Duero
Ciudad Rodrigo
Astorga
Monforte
Jaca