Home TvChi sono Luì e Sofì? I Me contro Te, gli idoli dei bambini su YouTube

Chi sono Luì e Sofì? I Me contro Te, gli idoli dei bambini su YouTube

Sono amatissimi dai bambini. Dopo YouTube hanno conquistato le classifiche di film, dischi, libri. E ora anche Sorrisi

04 Giugno 2020 | 8:00 di Giusy Cascio

Quando mia figlia ha scoperto che dovevo intervistare i Me contro Te per questo servizio ha detto: «Lo sapevo, che Luì e Sofì sarebbero finiti sulla copertina di Sorrisi. Mi raccomando, mamma, per la videochiamata vestiti di giallo e di verde che sono i loro colori preferiti. E ti do una lista di cose da non chiedere, perché le risposte le sanno già tutti!». Aiuto, scorro l’elenco e trovo proprio le domande che avevo in mente... Meglio così, un po’ di ripasso non fa male e magari scoprirò cose nuove anche per le “trote”, cioè per i piccoli fan della coppia di star del web.

Ragazzi, quando e come vi siete conosciuti?
Luì: «Nel 2012, ma Sofì non ne voleva sapere».
Sofì: «L’ho conosciuto a casa di mio cugino Marco. Luì era suo amico. Lì per lì mi sembrava troppo grande per me. Poi, invece…».

Siete fidanzati davvero?
Luì: «Sì».
Sofì: «Però qualcuno pensa che siamo cugini o amici».

Pubblicate un video al giorno, senza eccezioni?
Sofì: «Natale, Capodanno, Pasqua compresi».

Create tutto da soli o vi fate aiutare?
Luì: «Per video speciali ci aiutano cameramen e montatori, se no sempre soli. Le storie e i vestiti sono nostri».

Avete un copione?
Sofì: «Abbiamo un’idea e un programma settimanale. Ma poi andiamo a braccio».

Cosa sono le challenge?
Luì: «Sfide, video di piccoli giochi e mini esperimenti. Il nostro cavallo di battaglia sono quelle con lo “slime”».

La sostanza appiccicosa che infesta i divani e i pavimenti quando i bimbi ci giocano?
Luì: «Esatto, si può fare anche in casa con colla, bicarbonato e liquido per le lenti a contatto».
Sofì: «Ci puoi mettere brillantini, schiuma, shampoo…».

Quale cane avete adottato prima, Kira o Ray?
Sofì: «Kira, che era di mia nonna Maria».
Luì: «Poi, siccome amo i chihuahua a pelo lungo, ho preso Ray. E Kira non è stata più “figlia unica”».

Voi avete fratelli?
Luì: «Io ho un fratello e una sorella: Giovanni e Gloria».
Sofì: «Io ho una sorella, Serena».

Chi è il Signor S?
Luì: «Il nostro nemico misterioso che ci sfida nei video. Ha iniziato a minacciarci con le lettere, ci ha rubato i giochi, i cuccioli... Finché, al culmine della cattiveria, ci ha rapiti, come si vede nel nostro film uscito al cinema e che sarà in edicola con Sorrisi».

Fine delle domande che non avrei dovuto farvi.
Luì: «Belle, dai».
Sofì: «Abbiamo ripassato tutti, grandi e bambini».

Voi che bimbi siete stati?
Sofì: «Viziata, perché sono rimasta figlia unica fino a 7 anni. A scuola andavo bene, mi piaceva la matematica».
Luì: «Super giocherellone. Giocavo con le macchinine, i Lego e le costruzioni».

Cartoni animati del cuore?
Luì: «“La spada nella roccia” e “SpongeBob”».
Sofì: «Guardavo i classici in videocassetta, le fiabe come “Cenerentola”».

Finire in copertina su Sorrisi che effetto vi fa?
Sofì: «Sorrisi è un giornale di famiglia... mi fa uno strano effetto».
Luì: «Sarà strano anche per voi (ride)».

Siete uno strano fenomeno, una “tv online” per ragazzi. Somigliate più al Paolo Bonolis di “Bim bum bam” o a Giovanni Muciaccia di “Art attack”?
Luì: «Più a Muciaccia».
Sofì: «Un mix dei due».

Nei video siete educatissimi. Altrove le parolacce non le dite mai mai mai?
Sofì: «Proprio mai».

I vostri genitori non vi chiedono di “sistemarvi”?
Sofì: «Ci vedono sempre così impegnati che neanche ci provano!».

Dal vostro primo video del 2014 siete cambiati?
Luì: «Siamo molto cresciuti e migliorati».
Sofì: «E abbiamo studiato recitazione, canto e danza».

E l’università?
Luì: «In pausa. Io ho fatto quattro anni di Farmacia. Poi mi sono iscritto all’Università telematica in Scienze della comunicazione, e pure Sofì».

Esami?
Sofì: «Qualcuno sì».
Luì: «Forse eravamo troppo avanti. In certe materie consideravano rivoluzionario il linguaggio della tv».

Comunque un programma in Rai o Mediaset lo fareste o la tv generalista non fa per voi?
Luì: «Perché no?».
Sofì: «Sarebbe divertente».

Amadeus vi aveva invitati come ospiti a Sanremo, ma non siete andati.
Luì: «Purtroppo eravamo già impegnati con il tour, ci è dispiaciuto molto».

Cosa provate quando incontrate folle di ragazzini in fila per voi?
Sofì: «Cinque milioni di iscritti sul nostro canale YouTube... è una cifra enorme. Ma quando vedi mille bambini di persona, capisci che è impressionante!».

Due anni fa avete traslocato dalla Sicilia a Milano.
Luì: «Milano è bellissima».
Sofì: «Ma la nostalgia di casa c’è sempre. Ancora di più in questo periodo in cui non ci si può muovere: prima tornavamo in Sicilia una volta al mese».

Gli amici e i parenti in Sicilia come vivono la vostra popolarità?
Luì: «A Partinico siamo “quelli che ce l’hanno fatta”».

Il cugino che vi ha presentati si è mai pentito?
Sofì: «Non glielo abbiamo ancora chiesto (ride)».

Cosa avete comprato con i primi i guadagni?
Luì: «Abbiamo comprato luci decenti per i nostri video».
Sofì: «Anche ora tendiamo a investire i guadagni nella nostra società».

Magliette, scarpe, felpe, e figurine dei Me contro Te vanno a ruba. Chi gestisce la vostra società?
Luì: «Noi. Con l’aiuto di commercialista e legali».

Guardando voi, molti bimbi sognano di diventare youtuber.
Sofì: «Bisogna sapere, però, che è una grande fatica, si lavora dalla mattina alla sera, sette giorni su sette».

Ora siete youtuber, attori, cantanti, scrittori, imprenditori. Cosa farete da grandi?
Sofì: «Siamo consapevoli che non potremo fare video e metterci la faccia per sempre».
Luì: «Sarebbe bello scrivere anche per altri».

Se vi sposerete, ci farete un video?
Luì: «Siamo abituati ai matrimoni tradizionali. Ma chissà, si vedrà».

In futuro desiderate dei bambini?
Sofì: «Sì, li amiamo».

A un secondo film ci avete già pensato?
Luì: «La voglia c’è».

Magari date la precedenza a collaborazioni con altri personaggi famosi?
Sofì: «Ci piacerebbe coinvolgere Laura Pausini in una challenge con lo slime».

Sul filo di lana, è arrivata l’ultima domanda sconsigliata da mia figlia: qual è il vostro cibo preferito?
Sofì: «Pizza!».
Luì: «Sushi!».

Chi sono Luì e Sofì? Ecco tutto quello che dovete sapere

Luigi Calagna e la sua fidanzata Sofia Scalia, in arte Luì e Sofì, insieme sono i Me contro Te. Arrivano da Partinico, un paese tra mare e montagna vicino a Palermo. Il loro canale YouTube ha più di cinque milioni di iscritti.

  • Nel 2017 hanno condotto “Like me”, uno show per ragazzi su Disney Channel.
  • Il loro primo film LA VENDETTA DEL SIGNOR S ha incassato oltre 9,5 milioni di euro e nel weekend di uscita ha battuto Checco Zalone al botteghino.
  • A febbraio hanno pubblicato l’album IL FANTADISCO , finito al primo posto in classifica e certificato disco dI PLATINO.
  • Hanno scritto 4 libri, che hanno venduto più di 500 mila copie. L’ultimo, SFIDA IL SIGNOR S CON LUÌ E SOFÌ , è uscito il 5 maggio ed è arrivato primo in classifica.
  • Hanno due chihuahua, Kira e Ray.
  • Nei video spesso si sfidano in piccoli giochi casalinghi (da qui il nome “Me contro Te”).
  • Piacciono molto ai bambini dai 3 ai 10 anni. I loro fan si chiamano i #TeamTrote. Ma i pesci non c’entrano: “trote” viene dalle lettere finali di “Me con... tro Te”.

A giugno con il nostro giornale tre bellissime sorprese per i vostri bambini!

Sarà bellissimo segnare i compiti del prossimo anno scolastico sul diario dei Me contro Te. Lo trovate dal 3 giugno in edicola con Sorrisi a 14,90 euro (rivista esclusa) e in contemporanea nelle librerie pubblicato da Mondadori Electa.

Il 9 giugno spazio alla musica con il cd “Il fantadisco dei Me contro Te - Canta con Luì e Sofì”. A 12,90 euro (più il prezzo del giornale).

E per concludere in modo spettacolare, il 16 giugno in edicola vi aspetta il dvd di “Me contro Te - Il film La vendetta del Signor S”. distribuito da Warner Bros. Italia. Divertente da guardare a casa con tutta la famiglia. Il prezzo è di soli 12,90 € (Sorrisi incluso!).