Home TvDisney+ (Plus): cosa c’è da sapere sul servizio di streaming di Disney

Disney+ (Plus): cosa c’è da sapere sul servizio di streaming di Disney

Arriverà in America a fine 2019 e offrirà tanti contenuti originali. Tra questi anche tutti i film e le serie di Marvel, Pixar e del mondo Star Wars

Foto: Una schermata di anteprima del servizio Disney+

12 Aprile 2019 | 14:04 di Giulia Ausani

Debutterà in America il 12 novembre Disney+, il servizio di streaming on demand della Disney annunciato nel 2017. Noi europei invece dovremo aspettare un po’ di più per accedere ai grandi successi Disney e vedere i nuovi contenuti originali esclusivi della piattaforma: non c’è ancora una data precisa, ma il servizio dovrebbe arrivare in Italia entro la prima metà del 2020.

Manca la data di debutto nel nostro paese, ma per il resto ormai sappiamo (quasi) tutto di Disney+, dal prezzo (6.99 dollari al mese, meno di Netflix, oppure un abbonamento annuale di 69.99 dollari) all’interfaccia, piuttosto simile a quella di Netflix (con tanto di possibilità di avere profili diversi con relativi avatar), ma con in più cinque “canali” su cui cliccare per accedere ad altrettante sezioni tematiche dedicate a Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic.

Si potrà accedere alla piattaforma da diversi device: dai classici pc, smart tv e smartphone fino a Chromecast, Apple Tv, Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch. E sarà possibile accedere ai contenuti anche offline perché saranno tutti scaricabili. A proposito di contenuti, nessuna preoccupazione per i genitori: tutti i titoli - originali e non - non avranno restrizioni di età e saranno adatti a bambini e famiglie. E non ci sarà nessun tipo di pubblicità.

A proposito di contenuti, Disney+ permetterà l’accesso all’intero archivio Disney e Pixar entro un anno dal debutto: parliamo non solo dei grandi classici d’animazione ma anche di serie e film Disney Channel come “Lizzie McGuire” e “High School Musical”. E poi naturalmente i film Marvel e Star Wars, che arriveranno su Disney+ prima che su qualunque altra piattaforma o canale tv. In più, grazie alla recente acquisizione della Fox, in catalogo ci saranno anche tutte le passate stagioni de “I Simpson” (in esclusiva).

Si tratta di un progetto ambizioso: entro il primo anno, Disney promette di offrire nel suo catalogo oltre 500 film (tra cui più di 100 titoli recenti, come “Captain Marvel”), più di 7500 episodi di serie e, soprattutto, almeno dieci nuovi film originali e venticinque nuove serie in esclusiva per la piattaforma.

Entro cinque anni, Disney+ prevede 60-90 milioni di abbonati in tutto il mondo (con un lancio globale progressivo che dovrebbe durare due anni) e un catalogo ancora più ricco.

STAR WARS: I CONTENUTI ORIGINALI IN ARRIVO

Tra i contenuti originali della piattaforma c’è la serie di Star Wars “The Mandalorian”, scritta e prodotta da Jon Favreau. Già in fase di post-produzione (le riprese si sono concluse a febbraio), “The Mandalorian” sarà ambientata a cavallo tra la caduta dell'Impero e l'ascesa del Primo Ordine e avrà come protagonista Pedro Pascal nei panni di un pistolero fuorilegge che agisce lontano dalla giurisdizione della Nuova Repubblica.

Non sarà l’unico titolo a tema Star Wars: arriveranno dodici nuovi episodi della serie animata “Star Wars: The Clone Wars”, e inoltre ritroveremo Diego Luna nei panni di Cassian Andor in una nuova serie prequel di “Rogue One: a Star Wars story”. «Tornare all'universo di Star Wars per me è davvero speciale», aveva commentato l'attore in seguito all’annuncio. «Ci aspetta una fantastica avventura, e il nuovo formato ci permetterà di esplorare questo personaggio ancora più in profondità».

I CONTENUTI ORIGINALI MARVEL, PIXAR E DISNEY

Le produzioni originali di Disney+ non riguarderanno solo il franchise di Star Wars. Le serie Marvel di Netflix sono tutte state cancellate, ma ci sono nuovi titoli a tema supereroistico in cantiere per Disney+, come una nuova serie incentrata sul Loki di Tom Hiddleston e con ogni probabilità anche una sulla Scarlet Witch di Elizabeth Olsen, oltre a un’altra dedicata a Falcon (Anthony Mackie) e al Soldato d’Inverno (Sebastian Stan). Tutti supereroi e villain che abbiamo già visto sul grande schermo e che presto potremo vedere anche in un nuovo formato seriale.

Ma la Disney è prima di ogni altra cosa un’azienda per famiglie. E quindi preparatevi all’arrivo di una serie animata ambientata nell’universo di “Monsters & co.” e di un reboot di “High School Musical”, oltre al remake in live-action di “Lilli e il Vagabondo”, realizzato con cani veri - e non con la cgi come già visto ne “Il libro della giungla” - e con le voci di Tessa Thompson e Justin Theroux per Lilli e Biagio.