Home TvÈ arrivata la felicità, la trama della nona puntata

È arrivata la felicità, la trama della nona puntata

Questa settimana andranno in onda eccezionalmente due puntate della fiction con Claudia Pandolfi e Claudio Santamaria. Ecco cosa succederà negli episodi che vedrete martedì 1 dicembre su Rai1 alle 21.20

Foto: Angelica e Umberto  - Credit: © Ufficio Stampa

30 Novembre 2015 | 11:50 di Manuela Puglisi

Questa settimana È arrivata la felicità raddoppia e, invece di andare in onda solo il giovedì, martedì 1 dicembre vedrete su Rai1 alle 21.20 la nona puntata.

L'arrivo dell'ex moglie di Orlando, Claudia (Caterina Murino), non ha scalfito gli equilibri della nuova coppia. Il vero problema sono i rapporti tra i figli di Angelica (Claudia Pandolfi) e Orlando (Claudio Santamaria): Umberto e le gemelle. Tra un'uscita a quattro con Gustav e Giulia, il nuovo lavoro di Nunzia e un'inaspettata corsa all'ospedale, ecco cosa succederà nella prossima puntata.

Episodio 17 - Quando tua moglie è arrivata

Claudia non sembra aver scosso Orlando e Angelica. Anzi la loro coppia è rafforzata e si possono dedicare a risolvere la delicata situazione che si è creata fra Umberto, Laura e Bea. Claudia intanto che inizia a capire di avere dei rimpianti invita Gustav a Roma per tranquillizzarsi.

Episodio 18 - Quando eravamo più forti di tutto

Claudia organizza un’uscita a quattro con Gustav, Orlando e Angelica. Orlando eviterebbe, con Gustav ha un po’ “esagerato”, ma Angelica li vuole conoscere. Intanto Valeria convince Giovanna a dare una possibilità a Rita. Ma mentre sono a cena assieme arriva il momento tanto atteso per nove mesi. Nunzia affronta il primo giorno di lavoro all’associazione di Anna e Guido, che però si rivela un fiasco. I due si sforzano di non giudicare la nuova fidanzata di Pietro, ma si preoccupano quando scoprono che il suo ex ragazzo è in carcere. Informano Pietro che, leggermente preoccupato, le chiede spiegazioni. Lei lo rassicura: Tony Baby fa parte del suo passato. In carcere però, il ragazzo non la pensa proprio così…