Home LifestyleE’ morto Gary Coleman, l’interprete di Arnold

E’ morto Gary Coleman, l’interprete di Arnold

Gary Coleman, l’attore che interpretava Arnold nell’omonima sitcom degli Anni 80, è morto venerdì mattina in un ospedale dello Utah. Coleman, 42 anni, era stato ricoverato mercoledì in seguito a una caduta che gli aveva procurato un’emorragia cerebrale. Affetto da una disfunzione cronica ai reni che gli aveva impedito di crescere in altezza, Coleman aveva subito nella sua vita due trapianti di rene. Dopo «Arnold» non seppe riconquistare il successo, inanellando un flop dopo l’altro...

28 Maggio 2010 | 23:26 di Antonio Mustara

Gary Coleman (foto Kikapress)

Gary Coleman, l’attore che interpretava Arnold nell’omonima sitcom degli Anni 80, è morto venerdì mattina in un ospedale dello Utah. Coleman, 42 anni, era stato ricoverato mercoledì in seguito a una caduta che gli aveva procurato un’emorragia cerebrale. «Con grande dolore annunciamo che Gary Coleman è deceduto alle 12.05» ha dichiarato il manager dell’attore. «Accanto a lui c’erano la moglie e il resto della sua famiglia. Gary ora è in pace e il suo ricordo resterà nei cuori di tutti quelli che si sono divertiti grazie a lui nel corso degli anni».

Nato in Illinois, Coleman divenne famoso a soli 10 anni, nel 1978, grazie al successo di «Arnold» (in Italia trasmessa la prima volta nel 1981 con il titolo «Harlem contro Manhattan»). La sua interpretazione di uno dei due orfanelli di Harlem adottati dal miliardario newyorchese Drummond lo rese popolare in tutto il mondo.

Affetto da una disfunzione cronica ai reni che gli aveva impedito di crescere in altezza, Coleman aveva subito due trapianti di rene. Dopo «Arnold» non seppe riconquistare il successo, inanellando un flop dopo l’altro. Negli ultimi anni aveva fatto notizia soprattutto per le sue vicende private come i  matrimoni, la bancarotta, le condanne giudiziarie e i problemi di salute.