Home TvElisa: «A “La notte della Taranta” ho riscoperto le mie origini pugliesi»

Elisa: «A “La notte della Taranta” ho riscoperto le mie origini pugliesi»

"Il Concertone" di Melpignano (LE) ha registrato un grande successo in tv e sui social. La puntata evento, condotta dal critico musicale Gino Castaldo con la partecipazione di Belen Rodriguez e Stefano De Martino ha visto alternarsi sul palco grandi artisti

Foto: Elisa durante La notte della Taranta  - Credit: © Ufficio Stampa

26 Agosto 2019 | 14:20 di Antonella Silvestri

Il direttore di Rai2 Carlo Freccero aveva voluto a tutti i costi mandare in onda la diretta da Melpignano (LE) de “La Notte della Taranta” e, in effetti, i numeri gli hanno dato ragione. La puntata evento in seconda serata ha registrato il 6,5% di share, seconda sola alla programmazione di Rai 1.

A condurre i telespettatori alla scoperta delle sonorità salentina sono stati il critico musicale Gino Castaldo con la partecipazione di Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Grandi applausi per il maestro Fabio Mastrangelo direttore de “L’Orchestra Popolare La Notte della Taranta" e de “L’Orchestra sinfonica Oles" di Lecce. Sul palco si sono alternati Elisa, Gué Pequeno, Salif Keita, Enzo Avitabile, Alessandro Quarta e Maurizio Colonna.

Per Elisa che ha cantato in grico, la lingua minoritaria dell’area ellenofona del Salento e che ha interpretato il brano dal titolo “Aremu” con l'orchestra popolare si tratta di «una melodia molto potente, suoni molto musicali, appoggi molto forti». La cantante aveva già spiegato durante la presentazione dell’edizione 2019 del “Concertone” di non capire il dialetto e di essersi fatta aiutare nella pronuncia e traduzione dai colleghi-amici Alessandra Amoroso, Emma e Giuliano Sangiorgi. «Mi sembra di essere quasi in viaggio-studio qui in Salento. Sto capendo e conoscendo meglio questo posto, c'è un incontro con una cultura profonda, antica, che però ha una propensione alla modernità sana. Sono in osservazione, guardo, ascolto, assorbo. Una delle cose più emozionanti è stato entrare nella sala prove e sentire tutti i tamburi. È stato sconvolgente, in senso positivo…» ha dichiarato Elisa che ha interpretetato anche “Pizzica di Galatone" di cui dice: «Non conosco il ballo tradizionale, ma qualcosa ballavo mentre provavo…».

«Ringrazio chi mi ha concesso di usare la lingua dialettale napoletano e la scala napoletana. Qui avverto la possibilità di creare un suono suonante, non suonato» aveva spiegato Enzo Avitabile nella conferenza stampa di apertura della manifestazione. Avitabile ha concluso la sua esibizione di “U Pecuraru” con un messaggio d'amore che termina con il coro "Nu se accide per amore" (non si uccide per amore). Salif Keita ha dichiarato: «Mi sento a casa, ero al sole e sono venuto al sole. Ringrazio tutti, viva la musica. La musica è in grado di ripulire i continenti. Sabato faremo la festa del paese, del villaggio». L’evento, una lunga maratona di musica dal vivo che coinvolge migliaia di pizzicati provenienti da ogni parte del mondo, è stato prodotto e organizzato dalla Fondazione La Notte della Taranta. Quest’anno il tema della manifestazione è stato la tutela dell’ambiente. Durante la diretta televisiva, la Fondazione, in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Legambiente, ha promosso la raccolta fondi per la campagna #RigeneriAMOlaNatura che consentirà di rendere accessibili quattro oasi del Mezzogiorno d’Italia alle persone diversamente abili e fruibili dal pubblico attraverso sentieri guidati. Si tratta dell’oasi dei Variconi a Castel Volturno (Campania), Foce Cavone nella marina di Pisticci (Basilicata), Dune di Sovereto a Isola Caporizzuto (Calabria) e Torre Squillace nella marina di Nardò (Puglia). Si può partecipare alla raccolta fondi attraverso la piattaformaforfunding.intesasanpaolo.com o acquistando la T-shirt creata da Yezael di Angelo Cruciani per la Notte della Taranta.

Sulla pagina facebook che conta 180 mila follower, la diretta del Concertone è stata seguita complessivamente da 1,5 milioni di utenti dalle 19:45 alle 02:30. L’hastag #taranta22 ha occupato il secondo posto tra i trending topics di twitter per tutta la serata. Il profilo instagram ha superato i 19 mila follower. Sono stati 92.452  gli accessi al sito ufficiale dal 2 al 25 agosto.

Noi di Sorrisi abbiamo seguito “La notte della Taranta” e abbiamo intervistato Elisa che ci ha svelato le sue origini pugliesi…