Emmy 2022: tutti i vincitori

“Succession”, “Ted Lasso” e “The white lotus” sono le serie vincitrici, nelle categorie dramma, commedia e miniserie. Spazio anche ai record, come il bis di Zendaya

Zendaya  Credit: © Getty
13 Settembre 2022 alle 10:21

Nessuna sorpresa ma tante conferme: è andata così la notte degli Emmy 2022. La La 74°esima edizione della cerimonia di premiazione del meglio della televisione si è svolta nella notte del 12 settembre al Microsoft Theater di Los Angeles, distribuendo i premi ai titoli migliori dell’anno.

Per il secondo anno consecutivo, trionfano "Succession" e "Ted Lasso", che vincono rispettivamente come Miglior serie drammatica e Miglior serie comica. Nelle categorie di premi dedicati alle miniserie, è invece “The white lotus” il titolo vincente. Com'era già stato reso noto dal regolamento in occasione dell'annuncio delle nomination, dalla corsa ai premi erano esclusi titoli come "The Boys" o "The old man", poiché potevano gareggiare solo i titoli distribuiti sul piccolo schermo dal 1 giugno 2021 al 31 maggio 2022.

Nonostante l’assegnazione in linea con i pronostici, c’è stato spazio per figure che entrano nella storia della televisione e dei premi: Lee Jung-jae di “Squid game” – che aveva raccolto 14 candidature – è il primo attore asiatico a vincere come protagonista di una serie drammatica, così come il regista Hwang Dong-hyuk si aggiudica il titolo di Miglior regia. Ma non è tutto, perché c’è stato un bis storico: quello di Zendaya, vincitrice del premio come Migliore attrice protagonista di una serie drammatica (“Euphoria”) che l'ha resa la prima donna afroamericana e la più giovane artista a ricevere due volte il titolo.

Nei premi di categoria drammatica Julia Garner ha vinto per la sua interpretazione in “Ozark”, mentre nelle categorie delle miniserie hanno ricevuto il riconoscimento anche Michael Keaton (“Dopesick – Dichiarazione di dipendenza”) e Amanda Seyfried (“The dropout”). Tra i premi alle serie comiche, ha trovato spazio anche una bella novità dell’anno, la serie dell’ABC "Abbott Elementary" (distribuita su Disney+) che segue le vicende di un gruppo di giovani insegnanti in una scuola elementare di Filadelfia.

Pochi giorni prima della cerimonia, erano stati annunciati i Creative Arts Emmy, i cosiddetti premi tecnici e artistici dedicati ai diversi generi televisivi. Tra questi, Chadwick Boseman ha vinto un Emmy postumo per aver doppiato T’Challa di "Black Panther" nella serie animata "Marvel’s What If…?", "The Beatles: Get back" di Peter Jackson ha vinto come miglior documentario o serie non fiction, lo speciale di Adele "One Night Only" ha portato a casa cinque premi.

Serie drammatiche

  • Migliore serie: "Succession" (HBO)
  • Miglior attrice protagonista: Zendaya in "Euphoria" (HBO)
  • Miglior attore protagonista: Lee Jung-jae in "Squid Game" (Netflix)
  • Miglior attrice non protagonista: Julia Garner in "Ozark" (Netflix)
  • Miglior attore non protagonista: Matthew Macfadyen in "Succession" (HBO)
  • Miglior regia: Hwang Dong-hyuk per "Squid Game" (Netflix)
  • Miglior sceneggiatura: Jesse Armstrong per "Succession" (HBO)

Serie comiche

  • Migliore serie: "Ted Lasso" (Apple TV+)
  • Miglior attrice protagonista: Jean Smart in "Hacks" (HBO Max)
  • Miglior attore protagonista: Jason Sudeikis in "Ted Lasso" (Apple TV+)
  • Miglior attrice non protagonista: Sheryl Lee Ralph in "Abbott Elementary" (ABC – distribuito su Disney+)
  • Miglior attore non protagonista: Brett Goldstein in "Ted Lasso" (Apple TV+)
  • Miglior regia: MJ Delaney per "Ted Lasso" (Apple TV+)
  • Miglior sceneggiatura: Quinta Brunson per "Abbott Elementary" (ABC – distribuito su Disney+)

Miniserie o film per la TV

  • Miglior miniserie o film per la TV: "The white lotus" (HBO)
  • Miglior attrice protagonista: Amanda Seyfried in "The Dropout" (ABC– distribuito su Disney+)
  • Miglior attore protagonista: Michael Keaton in "Dopesick – Dichiarazione di dipendenza" (Hulu – distribuito su Disney+)
  • Miglior attrice non protagonista: Jennifer Coolidge in "The white lotus" (HBO)
  • Miglior attore non protagonista: Murray Bartlett in "The white lotus" (HBO)
  • Miglior regia: Mike White per "The white lotus" (HBO)
  • Miglior sceneggiatura: Mike White per "The white lotus" (HBO)
Seguici