Fabio Fazio e Luciana Littizzetto lasciano la Rai

La coppia passa a Warner Bros. Discovery e debutterà in autunno sul Nove

Fabio Fazio e Luciana Littizzetto  Credit: © Getty
14 Maggio 2023 alle 14:36

Se ne parla da settimane, ma adesso è ufficiale: Fabio Fazio lascia la Rai per Discovery e come lui fa lo stesso Luciana Littizzetto, sua partner in centinaia di puntate di “Che Tempo Che Fa”. A ufficializzarlo è un comunicato della Warner Bros. Discovery che annuncia che il conduttore sarà protagonista sul canale Nove dove debutterà già dal prossimo autunno. L'accordo firmato dal conduttore con la società avrà una durata di quattro anni.

Nelle prossime settimane, recita la nota, «saranno annunciati i progetti che lo vedranno coinvolto e il ruolo che avrà, grazie al suo talento e alla sua esperienza, nello sviluppo in Italia del gruppo Warner Bros. Discovery, uno dei principali operatori media a livello mondiale».

«Siamo entusiasti di accogliere un fuoriclasse come Fabio Fazio – ha commentato Alessandro Araimo, general manager Italy & Iberia di Warner Bros. Discovery - e orgogliosi che uno dei volti più rilevanti e influenti della televisione italiana abbia scelto Warner Bros. Discovery e il canale Nove per proseguire la sua straordinaria carriera. Il nostro impegno è da sempre quello di attrarre i migliori talenti e l'arrivo di Fabio e Luciana nel nostro gruppo è la miglior conferma possibile. Per questo siamo impazienti di iniziare a lavorare insieme, certi che questa sinergia possa far crescere ulteriormente il nostro ricco portfolio di canali TV e ancor più in generale il gruppo Warner Bros. Discovery in Italia. Un gruppo media leader a livello globale che in questi anni ha svolto un ruolo determinante nel far crescere l'industria culturale del Paese, proponendo alla platea italiana un modello nuovo di fare contenuti, capace di distinguersi grazie a generi diversi e contemporanei e di creare con il pubblico un legame solido e di reciproca fiducia spaziando dalla televisione al cinema, dallo streaming ai games e molto altro ancora».

Seguici