“Borsellino”: trama e cast

Giorgio Tirabassi ed Ennio Fantastichini nei panni di Borsellino e Falcone

Daniela Giordano e Giorgio Tirabassi in "Borsellino"  Credit: © retiinrete
22 Luglio 2021 alle 17:46

"Borsellino" è andata in onda per la prima volta come miniserie televisiva in due parti (su Canale 5 nel 2004). Alla regia c'è Gianluca Maria Tavarelli, Giorgio Tirabassi nei panni del giudice Paolo Borsellino ed Ennio Fantastichini in quelli di Giovanni Falcone. È ambientata a Palermo tra il 1980 e il 1992 e racconta la disperata lotta alla mafia del pool guidato prima da Rocco Chinnici e poi da Antonio Caponnetto.

La trama

Impegnato nell'indagine sulla mafia palermitana il giudice Paolo Borsellino apprende dal giovane capitano dei carabinieri Basile che il commissario Giuliano era stato ucciso dalla mafia per aver scoperto un giro di soldi sporchi tra la Sicilia e gli Usa e l'imminente alleanza tra la principale famiglia mafiosa palermitana, i Bagarella, e quella corleonese, i Marchese. Prima di aver terminato il resoconto al giudice, Basile viene però assassinato dalla mafia. Sgomento per l'omicidio, Borsellino decide di formare un pool investigativo composto dai giudici Chinnici e Falcone, i giovani commissari Montana, Cassarà, Di Lillo e Guarnotta, con sede in uno scantinato segreto del Palazzo di Giustizia. Mentre le attività investigative del pool portano alla ribalta i nomi dei più importanti notabili del paese e all'arresto di Tommaso Buscetta, la vita privata dei suoi componenti diviene sempre più minacciata dal rischio di attentati.

Il cast

Giorgio Tirabassi, Ennio Fantastichini, Andrea Tidona, Antonino Bruschetta, Giulia Michelini, Daniela Giordano

Seguici