“Buongiorno, mamma! 2”: le anticipazioni esclusive, direttamente dal set

Siamo stati sul set della fiction con i protagonisti Maria Chiara Giannetta e Raoul Bova

1 Novembre 2022 alle 08:32

Dopo esserci appassionati alle vicende della famiglia Borghi, protagonista di “Buongiorno, mamma!”, fiction andata in onda ad aprile su Canale 5, non vediamo l’ora che Guido (Raoul Bova), sua moglie Anna Della Rosa (Maria Chiara Giannetta) e i loro quattro figli tornino con i nuovi episodi per scoprirne i segreti e svelarne i misteri. Soprattutto perché la puntata finale della prima stagione si è chiusa con un incredibile colpo di scena.

Grazie a un flashback (di cui la serie, alternando presente e passato, è piena) abbiamo capito i motivi del malore che ha portato Anna al coma da cui non si è ancora risvegliata: aprendo la porta di casa si è trovata davanti Maurizia Scalzi, amica d’infanzia che Anna credeva essere morta in un incendio e che invece era davanti a lei, viva e vegeta.

In attesa che la serie vada in onda la prossima primavera, siamo andati a curiosare sul set per provare a scoprire qualcosa da rivelarvi in anteprima. Praticamente è stata una missione impossibile. O quasi! Nonostante la riservatezza assoluta di attori e tecnici, siamo in grado di anticiparvi che la prima puntata della seconda stagione si aprirà con il ritrovamento nel lago di un oggetto importante (il primo tassello utile per risolvere l’ennesimo mistero).

Ma andiamo alla scena di cui vedete le foto in questa anteprima: il lago è quello di Bracciano, vicino a Roma, sulle cui sponde si trova Villa Della Rosa, la splendida residenza della famiglia Borghi. È qui che si sono svolte le riprese in esterni delle nuove puntate di “Buongiorno, mamma!” (gli interni sono stati divisi tra Roma e Formello) ed è qui che abbiamo incontrato Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta. Colpisce rivederli insieme in abiti “civili” dopo “Don Matteo”: «A me ha stupito ancora di più quando, dopo avere girato la prima stagione di “Buongiorno, mamma!” me lo sono ritrovato davanti sul set a Spoleto nei panni di don Massimo» ricorda, divertita, l’attrice. «Ci siamo guardati in silenzio e, poi, io ho esclamato: “Allora sei un prete, non me lo avevi detto!”. E siamo scoppiati a ridere».

Anche Bova racconta di essere rimasto particolarmente colpito dalla collega che ha ritrovato in divisa dopo essere stato suo marito in “Buongiorno, mamma!”: «La prima volta che l’ho vista, appena arrivato sul set, mi è sembrata davvero un carabiniere. Lavorare con Maria Chiara è incredibile perché a seconda del personaggio che interpreta riesce a cambiare talmente tanto che sembra sempre di incontrarla per la prima volta».

Diversamente da “Don Matteo” («In cui, in realtà, ci incontriamo poco, non abbiamo molte scene in comune» sottolinea la Giannetta), in “Buongiorno, mamma! 2” i due attori, essendo marito e moglie, sono molto spesso insieme. Come nella prima stagione, infatti ritroveremo Anna in coma e Guido al suo capezzale ma, grazie ai flashback, la vedremo interagire con i suoi familiari e con altri personaggi prima dell’incidente.

Questo spiega i continui cambi di look, dagli abiti al taglio di capelli, che caratterizzeranno il personaggio di Maria Chiara Giannetta: «La storia si muove tra il 1990 e il 2013. Io sono nata nel 1992 e nel 2000 avevo solo 8 anni, quindi questo periodo lo ricordo poco. È bellissimo “viverlo” da adulta».

La seconda stagione di “Buongiorno, mamma!” riprende, come dicevamo, da dove si era interrotta la prima ma stavolta c’è una percentuale maggiore di mistero: «Ci sono sempre la famiglia Borghi e le dinamiche tra i vari membri ma, grazie anche all’arrivo di altri personaggi che allargano la storia, il mistero si infittisce» dice Bova. E, pur senza spoilerare nulla, anticipa: «Ci saranno diverse sorprese che riguardano i figli di Guido e Anna. E vedremo lui costretto ad affrontare mille difficoltà. È un uomo forte e coraggioso, seppure sensibile e con le sue fragilità, ma stavolta la prova sarà dura visto che sarà anche arrestato».

E non è finita qui, continua: «Aspettatevi un nuovo colpo di scena ogni minuto, vedrete un continuo capovolgimento di fronte. Stavolta la serie ha il sapore di una formula matematica in cui, inizialmente, sembra tutto confuso ma poi ogni cosa trova il suo posto». Per spiegarlo meglio, ricorre a una delle ultime scene girate: «In un flashback vedremo Guido che parla con Sole, la sua figlia prediletta. È notte e lui le sta raccontando una cosa al chiaro di luna. A un certo punto lei gli chiede: “Cosa c’è dietro la luna?”. Ecco, “Buongiorno, mamma! 2” è luci e ombre». Maria Chiara Giannetta conferma: «Ancora una volta vedrete che si tratta di una serie particolare, con una protagonista che è in coma ma che vediamo vivere nel passato...».

Seguici