Home TvFictionCamilla Filippi, protagonista della serie “Il processo”

Camilla Filippi, protagonista della serie “Il processo”

Non sarà facile capire se è “buona“ o “cattiva“. Perché Linda Monaco, il personaggio che l'attrice interpreta nella fiction, ha molte facce

Foto: Camilla Filippi, al centro, in una scena di "Il processo"

06 Dicembre 2019 | 9:00 di Paolo Fiorelli

Non sarà facile capire se è “buona“ o “cattiva“. Perché Linda Monaco, il personaggio che Camilla Filippi interpreta nella serie di Canale 5 "Il processo", ha molte facce. E le scopriremo, lungo le quattro serate, con rivelazioni che costringeranno il pubblico a cambiare opinione su di lei continuamente: «Dovrete scegliere se credere a me, che mi proclamo innocente, o al Pubblico ministero interpretato da Vittoria Puccini» dice l’attrice. «Ma attenzione, scoprirete la verità solo nell’ultima inquadratura!».

• "Il processo": trama, cast e personaggi

Camilla, ci racconti un po’ di più del duello tra Linda e il magistrato?
«In realtà è un duello a tre, perché un ruolo importante lo ha anche Francesco Scianna, che interpreta Ruggero Barone, lo spregiudicato avvocato di Linda. Il mio personaggio appartiene alla famiglia più potente di Mantova ed è abituata a ottenere quello che vuole. Ma Elena Guerra è un osso duro, una che non molla: anche per questo il loro confronto sarà tutto da seguire».

Con Vittoria Puccini aveva già recitato 12 anni fa in Le ragazze di San Frediano. Come è stato ritrovarsi sul set? E come sono cresciute quelle ragazze?
«Bene direi! Eravamo insieme anche nel film La vita facile del 2011, al fianco di Stefano Accorsi e Pierfrancesco Favino. Quindi questa è la terza volta che ci incontriamo. Lavorare con Vittoria è sempre un piacere, con lei so di avere una alleata sul set. Ci sosteniamo a vicenda».

Lei è anche un’artista della macchina fotografica, vero? Le sue immagini sono finite addirittura in un museo!
«Sì, tutto è nato quando mi dissero “devi stare su Instagram” e io, anziché postare quello che capitava, pensai di interpretare ogni giorno un personaggio diverso. L’esperimento è durato due anni e alla fine un museo ha chiesto di esporre tutte le fotografie. Adesso però quell’avventura è finita e sono tornata a concentrarmi solo sulla recitazione. Infatti mi rivedrete presto insieme con Ambra Angiolini nella seconda stagione di Il silenzio dell’acqua».