Home TvFictionCinzia TH Torrini presenta la nuova fiction «Sorelle»

Cinzia TH Torrini presenta la nuova fiction «Sorelle»

La regista delle nuova fiction di Rai1 ci ha raccontato meglio dei personaggi interpretati da Loretta Goggi e Anna Valle

Foto: Ana Caterina Morariu, Anna Valle e la regista Cinzia TH Torrini  - Credit: © Ralph Palka

23 Febbraio 2017 | 16:57 di Manuela Puglisi

Giovedì 9 marzo arriva su Rai1 «Sorelle», la nuova fiction con protagoniste Loretta Goggi e Anna Valle che vede Cinzia TH Torrini alla regia. Sei puntate da 100 minuti l’una per raccontare la storia di queste due sorelle, diversissime tra loro, e della loro madre Antonia.

Per scoprire qualcosa di più sui personaggi che popolano questa storia, abbiamo parlato con una persona che di certo li conosce bene: la regista della fiction Cinzia TH Torrini.

Loretta Goggi è l'elemento che accomuna «Sorelle» e «Un'altra vita», ma non è l'unico. Al centro della storia c'è ancora una volta una donna, cosa ci può raccontare di «Sorelle»?
Proprio perché era già in «Un’Altra Vita», qui ho cercato di rendere completamente un’altra “Loretta”. Un personaggio diverso e in un modo così particolare che solo la sua bravura è riuscita ad interpretare! Mi piace raccontare personaggi femminili in tutte le loro sfaccettature. Anche in «Sorelle» c’è una rinascita, com'è stato in «Un’Altra Vita» con Emma (Vanessa Incontrada). In questo caso Chiara (Anna Valle), brava avvocatessa in carriera, suo malgrado deve tornare nella sua città, Matera, perché ancora una volta sua sorella Elena è sparita lasciando da soli i suoi tre ragazzini. Chiara ha un difficile rapporto con la sua città d’origine, legata a dolorosi ricordi del passato che l’hanno profondamente segnata. È lì, infatti, che ha visto infrangersi il suo sogno d’amore e vive anche la madre, Antonia (Loretta Goggi) che da quando è scomparsa la figlia, dice di percepire la presenza di Elena. Nessuno la prende sul serio, ma stranamente anche Chiara inizia a fare un sogno che la riconduce sempre a sua sorella…. È una storia che mi ha molto appassionato, perché racchiude vari generi, c’è il giallo, c’è il mistero, c’è l’amore, c’è la famiglia.

Come descriverebbe in breve i personaggi di Loretta Goggi e Anna Valle?
Chiara, interpretata da Anna Valle, è una donna tutta d’un pezzo, razionale, assennata, molto responsabile. Antonia (Loretta Goggi), invece, è esattamente l’opposto: uno spirito libero. L’età inizia a giocarle qualche brutto scherzo e a volte perde di lucidità, sembrerebbe a tratti al limite della pazzia.

E il rapporto tra le due?
Hanno un rapporto conflittuale per la diversità dei loro caratteri. Si vogliono naturalmente un gran bene, ma i troppi silenzi e le incomprensioni hanno creato un muro tra le due difficile da abbattere.

Il personaggio interpretato da Giorgio Marchesi sembra essere pieno di misteri e segreti, può anticiparci qualcosa?
Giorgio Marchesi interpreta Roberto. Il grande amore di Chiara a cui nel passato ha dovuto bruscamente rinunciare. Roberto si era ritrovato coinvolto passionalmente dalla esuberante Elena, molto più simile caratterialmente ad Antonia.

A fare da sfondo alla storia è Matera, una città senza dubbio unica nel suo genere, come vi siete trovati e quanto ha influito nella narrazione la sua particolarità?
Matera con i suoi Sassi ha una forza magnetica che ci ha subito catturati, non solo per l’architettura particolare che sembra un quadro di Escher, ma anche per il paesaggio straordinario su cui si affaccia. Nella fiction sarà possibile vedere immagini che sono un piacere per gli occhi e abbiamo girato durante l’inverno, quindi senza turisti.