Home TvFictionIl commissario Montalbano, perché continuiamo ad amarlo

Il commissario Montalbano, perché continuiamo ad amarlo

Luca Zingaretti è tornato nei panni del poliziotto più amato d'Italia: ecco le novità e le ragioni per cui non stanca mai

Foto: La squadra di Montalbano  - Credit: © Rai

07 Marzo 2016 | 12:20 di Paola Toia

Saranno felici i fan de Il commissario Montalbano: Luca Zingaretti è tornato infatti in prima serata su Rai 1 per due puntate inedite della serie sul poliziotto più amato della tv. 

I due episodi, intitolati Una faccenda delicata (che fa parte della raccolta Gli arancini di Montalbano) e La piramide di fango, seguono le vicende della squadra del commissariato di Vigata al completo, mentre ci sarà qualche novità sul fronte amoroso. Nella prima, Montalbano si trova a indagare su un presunto caso di pedofilia in cui viene sospettato un maestro. Nella seconda invece dovrà risolvere il caso della morte di una donna, che porterà al mondo dell'edilizia e della mafia. 

Siamo arrivati a 28 puntate in totale, realizzate dal 1999 fino ad oggi, senza che mai calasse l'interesse da parte degli spettatori. Ecco i motivi per cui continuiamo ad amare il commissario Montalbano.