Home TvFictionÈ arrivata la felicità, Santamaria e la Pandolfi tornano con la seconda stagione

È arrivata la felicità, Santamaria e la Pandolfi tornano con la seconda stagione

Tre anni fa la prima si era conclusa con il lieto fine, ma nella seconda arrivano i guai

Foto: La famiglia Camilli Mieli di «È arrivata la felicità»

16 Febbraio 2018 | 15:44 di Barbara Mosconi

È stata una delle fiction più amate degli ultimi anni. È andata in onda nel 2015 con un titolo incoraggiante, «È arrivata la felicità», un cast pieno di volti noti, situazioni divertenti, dialoghi brillanti, musica, ballo e un racconto che coinvolgeva tre generazioni.

Finalmente, a partire dal 20 febbraio, va in onda la seconda stagione. Dodici nuove puntate dove i protagonisti principali sono sempre Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, nella fiction Orlando e Angelica, nomi di letteraria memoria. Adesso le loro famiglie, grazie all'amore tra i due, si sono fuse in un'unica grande famiglia.

«La bellezza di questa serie» ammette Claudio Santamaria che interpreta Orlando «è che, raccontando la vita ordinaria di una famiglia straordinaria, fa sognare. Il collante di tutto è l'amore. Fa sognare il fatto che le persone lottino per difendere questo». Proprio da qui si riapre il sipario e riparte la storia.

Anche sullo schermo, oltre che nella vita, il tempo è passato. Racconta Claudia Pandolfi: «La ?mia? Angelica non soddisfatta, se possibile, delle cose che già aveva da fare, ha deciso di allargare la famiglia. L'avevamo lasciata felice e serena, pronta a vivere la vita che aveva tanto desiderato e sognato con Orlando. Ora li ritroviamo con un bambino in più e già questo basterebbe a rimettere in discussione tutto, ad alterare gli equilibri e le personalità. Insomma li vediamo in crisi».

Prima puntata, prima scena: Angelica sbatte le palle dell'albero di Natale per terra urlando: «Natale è finito da un pezzo e abbiamo ancora l'albero dentro casa!». Di chi è la colpa? Risposta scontata. E lui, l'accusato, cosa risponde? Anche Orlando è cambiato. Come spiega Claudio Santamaria: «Cosa succede quando le favole sono finite? Prendiamo Biancaneve, c'è chi se la immagina che pulisce casa con i capelli arruffati mentre il Principe se ne sta seduto con i piedi sul tavolo. Ecco, anche in questa serie accade una cosa del genere. Orlando e Angelica hanno chiuso la prima stagione in piena felicità, ma ora i problemi della vita iniziano a minare questo rapporto».

C'è poi un fatto dirompente e drammatico che incrina anche una serie tv allegra e divertente come questa: Angelica si ammala di tumore e tutti ne saranno coinvolti e sconvolti. «Un evento di questo tipo rimette in discussione tutto. Come la felicità arriva improvvisamente, allo stesso modo arriva pure il dolore» spiega Claudia Pandolfi. Che ammette: «Quando ho letto il copione ho esclamato: ?Che peccato!?. Eravamo così leggeri, così spensierati... Poi mi sono accorta che si può raccontare anche un dolore sotto chiave di commedia. Nella vita sono una persona molto ottimista, solare, e penso sempre che potrebbe andare peggio. La leggerezza è un ottimo modo per affrontare certe cose».

Nel frattempo, accanto ai due protagonisti e alle loro vicende, si muove un cast ricchissimo e variegato e si intersecano altre vite e altre vicende. La famiglia di fatto di Angelica e Orlando (non sono ancora sposati, poi chissà) è composta anche dai loro cinque figli, di cui quattro adolescenti inquieti e un bimbo nuovo di zecca. E poi ci sono i fratelli, le sorelle, i genitori, vecchi fidanzati che tornano in scena, mogli che se ne vanno o si distraggono con altri uomini. Tra le nuove entrate del cast vanno citati Tullio Solenghi, che interpreta un gentiluomo di altri tempi (farà battere il cuore alla mamma di Angelica), Primo Reggiani, che metterà in crisi alcune donne (anche le più improbabili), e Lorenza Indovina nel ruolo di una cuoca spensierata.