Home TvFictionFrancesca Chillemi è entrata nel cast di “L’isola di Pietro 3”

Francesca Chillemi è entrata nel cast di “L’isola di Pietro 3”

Abbiamo imparato a conoscerla e ad amarla nei panni di Azzurra in "Che Dio ci aiuti". Ora la ritroviamo in un’altra serie di successo, dove interpreta Monica, la vicepreside della scuola locale

Foto: Francesca Chillemi

18 Ottobre 2019 | 9:00 di Tiziana Lupi

Abbiamo imparato a conoscerla e ad amarla nei panni di Azzurra in "Che Dio ci aiuti". Ora la ritroviamo in un’altra serie di successo. Francesca Chillemi è infatti una delle nuove entrate de "L’isola di Pietro 3", dove interpreta Monica, la vicepreside della scuola locale.

Single e con una figlia adolescente, la giovane donna finisce per essere una madre apprensiva con tutti i problemi che questo comporta. Un personaggio molto distante da Francesca, che da tre anni è mamma di Rania (avuta dal compagno, l’imprenditore Stefano Rosso, ndr) e ha con la maternità un approccio diverso: «Ho capito che gli eccessi non funzionano» dice. «Non devi essere opprimente nei confronti di un figlio, ma nello stesso tempo occorre dargli le attenzioni di cui ha bisogno. Purtroppo non sai mai se stai sbagliando».

Porta sua figlia con lei sul set quando lavora?
«Quando posso sì. Se però capisco che questo può destabilizzarla, trovo un’altra soluzione. Dipende dalle circostanze. Ora che sono in Italia per la promozione di "L’isola di Pietro 3" (da più di due anni l’attrice vive a New York, ndr), lei è con me».

A proposito di "L’isola di Pietro", conosceva già Gianni Morandi?
«Chi non lo conosce? Non ci eravamo mai incontrati prima ma tutti gli italiani sanno chi è. Gianni è un’icona. Lavorando con lui sul set mi sono resa conto che è anche una persona molto accogliente, non ti fa mai sentire un’estranea. Penso che uno dei suoi pregi sia quello di trasmettere positività a tutti quelli che ha intorno».

C’è una delle sue canzoni a cui è particolarmente legata?
«Fatti mandare dalla mamma.., l’avrò cantata almeno migliaia di volte».

Da New York alla Sardegna, dove si gira la fiction, è stato un bel salto.
«Da quando vivo negli Stati Uniti trascorro sempre l’estate in Italia. Sul set di "L’isola di Pietro", a Carloforte, sono stata molto bene, a parte il fatto che credo di essere capitata nella settimana più rovente dell’estate: faceva un caldo terribile. Per fortuna, contrariamente a quanto capita di solito sui set, era tutto molto vicino: camerini, trucco... Altrimenti ci saremmo squagliati».

Ha accennato ad altri set. Tornerà su quello della sesta stagione di "Che Dio ci aiuti", che sembra essere confermata?
«Non posso rispondere perché non ne so ancora nulla. Staremo a vedere».

Si dice anche che Azzurra potrebbe farsi suora.
«Come ho detto, non lo so. Ma di certo Azzurra potrebbe fare di tutto».

Lei ha iniziato a lavorare in tv dopo avere vinto il concorso di Miss Italia nel 2003. Una manifestazione spesso accusata di offrire un’immagine sbagliata delle donne...
«Non capisco le polemiche. Non credo che cento ragazze che sfilano mandino un messaggio negativo. È paradossale: si parla tanto della libertà delle donne e poi una ragazza non dovrebbe essere libera di partecipare a un concorso che è una vetrina come ce ne sono tante».