Home TvFictionFrancesca Chillemi ora vive a New York: «Ma non mi perdo una puntata di Che Dio ci aiuti»

Francesca Chillemi ora vive a New York: «Ma non mi perdo una puntata di Che Dio ci aiuti»

Altro che il convento dove abita Azzurra, il personaggio che interpreta nella fiction. L’attrice vive da due anni nella Grande Mela con il compagno Stefano Rosso (figlio del patron della Diesel, Renzo) e la loro bimba

Foto: Francesca Chillemi è nata a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Eletta Miss Italia nel 2003, da due anni vive a New York con la famiglia

07 Marzo 2019 | 11:00 di Solange Savagnone

Si schiarisce la voce roca, si soffia il naso, saluta la sua bimba, Rania: Francesca Chillemi si è appena svegliata in una New York innevata. «Con questi sbalzi di temperatura mi sto ammalando» dice mentre fa colazione. «In cinque giorni sono stata a Milano per la settimana della moda, a Bassano del Grappa per festeggiare coi parenti il terzo compleanno di Rania, poi a Roma, a Parigi e di nuovo a New York. Chiederò a qualche compagnia di adottarmi, visto che vivo in aereo!».

Altro che il convento dove abita Azzurra, il personaggio che interpreta in “Che Dio ci aiuti”. L’attrice vive da due anni nella Grande Mela con il compagno Stefano Rosso (figlio del patron della Diesel, Renzo) e la loro bimba.

Perché vi siete trasferiti laggiù?
«Per fare un’esperienza. Sto imparando la lingua. Mi piace viaggiare e non è la prima volta che mi trasferisco per un lungo periodo. Non ho difficoltà ad adattarmi, è una mia grande qualità. Cambiare e ambientarsi è difficile, ma lo vivo come un regalo che la vita mi fa».

Com’è la vita di un’attrice italiana trapiantata a New York?
«Dipende dalle giornate. In inverno non esco molto. La mattino faccio yoga o pilates e poi vado a scuola di recitazione. Oggi, per esempio, dopo che mi sarò ripresa dal jet lag andrò alla presentazione di un documentario italiano che è stato premiato al Sundance Film Festival».

Azzurra impazzirebbe per i negozi di moda newyorkesi. Lei invece cosa ama?
«Il fatto che qui l’estro e la creatività possono manifestarsi liberamente. Non importa a nessuno come ti vesti e puoi essere semplicemente te stessa».

Cosa la fa sentire libera?
«Cantare e urlare a squarciagola mentre vado in bicicletta! Qui sono solo Francesca. Magari capita che qualcuno mi riconosca, ma di base non importa a nessuno. Anzi, spesso sono io che incontro degli amici famosi. Con Fabio Volo e la compagna Johanna, che abitano vicino a noi a Manhattan, abbiamo creato un gruppo di italiani con cui ci vediamo spesso. Siamo diventati una famiglia allargata».

I vantaggi di vivere negli Usa ci sono chiari. I contro, invece?
«Il buon cibo mi manca spesso. C’è un’ottima scelta di ristoranti, ma senza le nostre materie prime. Anche la qualità della vita in Italia è più alta. Non ci sono molti altri svantaggi e mi sembra tutto bello anche perché non starò qui per sempre. Si tratta solo di un periodo della mia vita ma prima o poi tornerò in Italia perché gli affetti mi mancano».

Anche la nostra tv le manca?
«Volendo posso guardare i programmi italiani, ma per imparare l’inglese vedo quasi sempre serie o film in lingua originale. E ovviamente non mi perdo una puntata di “Che Dio ci aiuti”».

Sua figlia si diverte a New York?
«La bimba è più integrata di me! (ride). Di sicuro ha una pronuncia inglese migliore della mia. Nei weekend andiamo nei musei, abbiamo appena visto una mostra su Topolino, o nei parchi attrezzati. Ci sono molte attrazioni che aiutano i bambini a sviluppare le loro capacità. D’estate, poi, è ancora più interessante, perché le case in genere sono piccole e la gente trascorre molto tempo all’aperto. I bambini vengono cresciuti in modo più “selvaggio” che da noi».

In che senso?
«Faccio un esempio: nei parchi ci sono gli irrigatori e i bambini si buttano sotto i getti d’acqua divertendosi come matti. Io però non ce la faccio a lasciare Rania bagnata e le cambio subito i vestiti. Sono la classica mamma italiana. In questo, il richiamo del Dna è davvero troppo forte!».

I look di Azzurra

Il suo personaggio, Azzurra Leonardi, ha anche una rubrica su Sorrisi.com: ogni giovedì ci spiega i suoi pazzeschi look di ogni puntata di "Che Dio ci aiuti".

• I look di Azzurra: "Lo stile perfetto per il sabotaggio"
• I look di Azzurra: "Una detective per amica"
• I look di Azzurra: "L'infermiera fashion"
• I look di Azzurra: "Suora scaccia suora"
• I look di Azzurra: "Perché Sanremo è Sanremo"
• I look di Azzurra: "Chi trova un difetto, trova un tesoro"
• I look di Azzurra: "Il look ermetico"
• I look di Azzurra: "La tuta di sera"