Home TvFictionI luoghi di “Un passo dal cielo 5” – I masi altoatesini

I luoghi di “Un passo dal cielo 5” – I masi altoatesini

Ogni settimana i personaggi della fiction ci mostrano i meravigliosi scenari delle Dolomiti. L’ottavo appuntamento è con Huber Fabricetti, il divertentissimo assistente di Polizia del commissario Nappi

07 Novembre 2019 | 10:03 di Redazione Sorrisi

Ogni settimana i personaggi di "Un passo dal cielo" ci mostrano i meravigliosi scenari delle Dolomiti. L’ottavo appuntamento è con Huber Fabricetti, il divertentissimo assistente di Polizia del commissario Nappi.

• "Un passo dal cielo 5", le trame dei nuovi episodi
• "Un passo dal cielo 5": trama, cast e personaggi
• Il Lago di Antorno
• Dobbiaco
• San Candido e i suoi parchi

• Monte Elmo, Sesto e Val Pusteria
• Valle Aurina
• Prato Piazza
• Auronzo di Cadore

A-A-A tutti gli amici di "Un passo dal cielo", qui è il vostro Huber che vi parla dal commissariato di San Candido. Oggi giornata tranquilla, perfetta per due chiacchiere!

Conosco queste zone come le mie tasche, non per niente ci sono nato e cresciuto e non cambierei per nulla al mondo. In questa stagione abbiamo scoperto tantissimi posti meravigliosi, ma oggi vorrei parlarvi di qualcosa di veramente tipico. Avete presente quelle costruzioni in cui siamo andati nelle ultime due puntate? Il Maso Bosso ed il Maso Lanzi. Ecco, è proprio dei masi che vi vorrei parlare.

In tutto l’Alto Adige ce ne sono davvero moltissimi e devo dire che basta cercare su internet per trovare quello più adatto alle vostre esigenze, perché dovete sapere che nei masi, oltre a esserci attività artigianali gestite direttamente dalle famiglie che ci vivono, potete trascorrere delle bellissime vacanze! Sia per pochi giorni, per staccare dalla frenesia delle vostre città metropolitane, sia per periodi più lunghi, per vivere a contatto con la natura e dimenticare lo stress quotidiano.

Ma andiamo con ordine. Intanto due parole su queste costruzioni: il maso è una abitazione rurale tipica del Trentino - Alto Adige. Solitamente è composto da un fienile, una stalla e una piccola stanza adibita alla cottura dei cibi e alla preparazione del formaggio. Il fienile, la stalla e la cucina possono essere compresi in un unico edificio, oppure il fienile e la stalla possono essere costruiti in un edificio piuttosto lontano dall'abitazione della famiglia contadina. I masi non presentano uno stile di costruzione omogeneo, anzi, talvolta varia a seconda delle zone in cui si trova. Così anche l'impiego dei materiali: prevalentemente legno nelle valli ricche di foreste; legno e muratura dove l'apporto di pietra e calce non era particolarmente difficoltoso.

Avrete visto nell’ultima puntata il Maso Lanzi, il cui nome vero è Maso Koflhof. Come potete immaginare esiste davvero e vale la pena di visitarlo. Si trova ad Aldino, in provincia di Bolzano. È situato accanto al Bletterbach, un canyon di grande interesse geologico ed escursionistico. Consigliatissimo il Geoparc, per scoprire i segreti più antichi della montagna.

L’altro è il meraviglioso Maso Bosso, meglio conosciuto come Maso Schmözlhof, di proprietà della famiglia Messner. Situato ad un’altitudine di 1420 metri, è il punto di partenza ideale per una vacanza indimenticabile in Val Pusteria.

Oltre all’occasione di dare una mano nelle stalle e rilassarvi sul prato soleggiato o nell’area barbecue, durante il giorno potrete fare lunghe passeggiate attraverso la Val Pusteria e, in inverno, divertirvi sulle piste del comprensorio sciistico di Plan de Corones oppure sulle piste più agevoli dell’area Alta Pusteria. Pace e tranquillità in un ambiente naturale sono assicurati in ogni caso, basta trovare la località che preferite e aprire il cuore e la mente per passare dei momenti di vero riposo insieme agli amici o alla famiglia!

Ma non voglio dilungarmi troppo, questa sera dobbiamo vederci per la penultima puntata di "Un Passo Dal Cielo 5". Appuntamento su Rai 1 alle 21.25 per la nona puntata! Vietato mancare.
– Huber