Home TvFiction“Il commissario Montalbano – La gita a Tindari”: trama e cast

“Il commissario Montalbano – La gita a Tindari”: trama e cast

Parte il 9 settembre il nuovo ciclo di repliche della fiction di Raiuno con Luca Zingaretti che si concluderà a fine ottobre

Foto: Luca Zingaretti in “Il commissario Montalbano - La gita a Tindari"

09 Settembre 2019 | 11:40 di Redazione Sorrisi

Il 9 settembre, in prima serata su Raiuno, parte il nuovo ciclo di repliche (si concluderà a fine ottobre) della fiction con Luca Zingaretti tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, il grande scrittore recentemente scomparso. Gli episodi che vengono riproposti vogliono essere un omaggio a Camilleri e al regista Alberto Sironi, anch'egli mancato la scorsa estate.

Il primo episodio scelto è "La gita a Tindari", uno dei primissimi film mandati in onda dalla Rai nell'ormai lontano 2001.

Cast

Regia: Alberto Sironi

Attori: Luca Zingaretti, Katharina Bohm, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo, Davide Lo Verde, Roberto Nobile, Marcello Perracchio, Giovanni Guardiano, Isabel Sollman

Trama

Nenè Sanfilippo, un picciotto di 21 anni, è stato freddato da un colpo di pistola mentre apriva il portone di casa. Qualche ora dopo si presenta in commissariato Davide Griffo, preoccupato perché non ha più notizie dei suoi genitori. Vuole l'autorizzazione a forzare la porta del loro appartamento. Con grande sorpresa il commissario Montalbano scopre che i coniugi Griffo abitano nello stesso stabile del ragazzo ucciso.
Quando entrano nell'appartamento dei Griffo, lo trovano vuoto e in ordine.

Montalbano scopre che i Griffo hanno partecipato ad una gita organizzata a Tindari con altri anziani. Una foto scattata sul pullman ritrae i Griffo seduti nell'ultima fila, mentre il signor Griffo è girato a guardare attraverso il lunotto posteriore. Una Punto sembra seguire il pullman. E' leggibile la targa: la macchina è di Nenè Sanfilippo, il ragazzo ucciso.

Nell'appartamento di Sanfilippo sono state ritrovate una serie di videocassette con Sanfilippo a letto con diverse donne. Una di queste è una rumena, moglie del noto chirurgo di trapianti Isgrò. Inoltre nel computer di Sanfilippo sono state trascritte una serie di lettere porno che si scambiava con la rumena e una specie di romanzo di fantascienza.

I Griffo vengono trovati uccisi in una casupola di campagna. A questo punto è chiaro che ad uccidere Sanfilippo e i Griffo è stata la stessa mano.

Montalbano scopre anche che i Griffo avevano affittato proprio a Sanfilippo una casupola di campagna. Questa era la base usata da Sanfilippo per seguire delle attività illecite con Internet.

Sarà la lettura del romanzo che Nenè scriveva nel suo computer a dare la chiave per risolvere il caso.