Home TvFiction“Il giovane Montalbano – Capodanno”: trama e cast

“Il giovane Montalbano – Capodanno”: trama e cast

Sei film che si incaricano di raccontare la gioventù del commissario più amato d’Italia, interpretato da Michele Riondino e ambientato vent'anni prima delle vicende che vedono protagonista Luca ZIngaretti

Foto: "Il giovane Montalbano - Capodanno"

08 Giugno 2020 | 12:46 di Redazione Sorrisi

Al posto della famosa pelata c’è una testa di ricci castani. Ma è sempre lui, solo vent’anni prima. Ecco "Il giovane Montalbano" che torna in replica su Raiuno. Sei film che si incaricano di raccontare la gioventù del commissario più amato d’Italia, quando ancora non viveva nella casa in riva al mare, quando ancora non era fidanzato con la sua Livia, quando ancora non era nemmeno commissario ma un poliziotto al primo incarico nel paesino di Mascalippa.

A interpretarlo è Michele Riondino, che nel 2012 al tempo della prima messa in onda, ci aveva raccontato: «Montalbano da giovane era introverso, timido, riservato, anche un po’ insolente nel rapporto con gli altri, forse per mascherare le sue debolezze. A volte abusava un po’ del suo ruolo, ma solo per darsi un tono. Odiava le gerarchie, ma faceva parte della piramide. Insomma, viveva un po’ in contraddizione».

Il secondo episodio, trasmesso in replica in prima serata su Raiuno lunedì 8 giugno 2020 è "Capodanno", andato in onda per la prima volta a marzo del 2012.

Cast

Regista: Gianluca Tavarelli

Attori: Michele Riondino, Alessio Vassallo, Andrea Tidona, Fabrizio Pizzuto, Beniamino Marcone, Sarah Felberbaum, Adriano Chiaramida, Alessio Piazza, Maurilio Leto, Giuseppe Santostefano, Carmelo Galati, Massimo De Rossi, Katia Greco, Valentina D’Agostino, Pier Luigi Misasi, Pietro De Silva, Gianfilippo Imparato, Gioia Spaziani, Tony Palazzo, Alessandra Mortelliti, Vincenzo Ferrera, Antonio Giordano, Filippo Dini, Tea Falco, Rocco Tommaso Cicarelli, Edoardo Saitta, Massimiliano Davoli, Nino D’Agata, Giorgia Sinicorni, Perla Giordano, Fabrizio Romano, Corrado Invernizzi, Sergio Graziani.

Trama

Il film diretto da Gianluca Maria Tavarelli è tratto dai racconti “Capodanno” contenuto nella raccolta “Un mese con Montalbano” e “Meglio lo scuro” contenuto nella raccolta “La paura di Montalbano” (edite da Arnoldo Mondadori Editore).

Si torna ai tempi del primo “Capodanno” di Salvo in Sicilia dopo il suo trasferimento. Montalbano si è adattato al nuovo commissariato dove ha trovato colleghi che lo stimano. Anche il medico legale, con cui non perde occasione di punzecchiarsi, sembra apprezzare il suo grande spirito di osservazione.

A distanza ormai di mesi dal suo arrivo a Vigata, Montalbano continua a vivere nell'Hotel Pirandello dove la notte del primo dell’anno viene commesso un misterioso omicidio. Il 1991, quindi, comincia pieno di lavoro per il giovane commissario, che si dimentica, o preferisce evitare, di fare gli auguri al padre, che abita a Vigata ma con cui Salvo sembra non voler avere nulla a che fare.