Home TvFiction“Il processo”, Vittoria Puccini e Francesco Scianna sul set insieme a Mantova

“Il processo”, Vittoria Puccini e Francesco Scianna sul set insieme a Mantova

Nel centro storico, in un palazzo del Cinquecento ora sede di una galleria d’arte, si sta girando la nuova serie "legal thriller", che andrà in onda su Canale 5 in autunno

Foto: Francesco Scianna è Ruggero: «È ambizioso, affamato di potere e successo» dice. Vittoria Puccini spiega: «Qualcosa convince Elena ad andare avanti in questo caso»

16 Aprile 2019 | 08:30 di Barbara Mosconi

Nel centro storico di Mantova, in un palazzo del Cinquecento ora sede di una galleria d’arte, si sta girando la nuova serie "Il processo", che andrà in onda su Canale 5 in autunno.

Alla regia, Stefano Lodovichi che, senza svelare oltre il dovuto, spiega: «È un “legal thriller” venato di oscurità. Si parte dall’omicidio di una ragazza e da qui scatta la ricerca della verità».

Il giallo viene affrontato, dentro e fuori le aule del tribunale, dai due protagonisti: la glaciale e tenace Elena (Vittoria Puccini), che è il pubblico ministero, e l’ambizioso Ruggero (Francesco Scianna), avvocato difensore. La ricca Linda Monaco (Camilla Filippi) è l’imputata.

Di udienza in udienza, fra sospetti, dubbi e morti improvvise si procede a ritmo serrato per otto episodi. Francesco Scianna racconta: «Ho letto la sceneggiatura una settimana prima di cominciare a girare, è affascinante». In una pausa, una sorridente Vittoria Puccini racconta: «Mi piace molto stare sul set, mi piacciono persino le lunghe attese: il set è come una vita dentro la vita, si crea una dimensione familiare, non solo professionale».