Home TvFictionI luoghi delle fiction italiane, da Trieste in giù

I luoghi delle fiction italiane, da Trieste in giù

Da «Il commissario Montalbano» a «Don Matteo» passando per «Un posto al sole» e «Questo nostro amore»

Foto: Spoleto «Don Matteo»

02 Aprile 2018 | 9:00 di Paolo Fiorelli

È un viaggio attraverso l'Italia, quello che possiamo fare ogni sera stando comodamente in poltrona davanti alla tv. E il merito è delle fiction. Infatti, se i programmi di informazione e intrattenimento sono per lo più concentrati tra Roma e Milano (con frequenti polemiche delle regioni «trascurate»), la produzione delle serie segue regole diverse. Qui la ricerca di un set suggestivo è determinante e può fare la fortuna di una produzione. Tanto che ormai quasi ogni regione ha la sua Film commission il cui compito è indirizzare la scelta dei produttori di fiction. Qui sotto trovate i luoghi dove sono ambientate le serie ora in onda (compresi quelli che «non esistono», come l'immaginaria Vigata di Montalbano).

Il quadro va completato citando i set di quelle appena concluse o che arriveranno: allora vanno aggiunte San Candido, Bolzano («Un passo dal cielo»), Carrara («Sacrificio d'amore»), Aosta («Rocco Schiavone»), Genova («Fabrizio De André - Principe libero»), Livorno («Romanzo famigliare») e Napoli, che ospita anche «I bastardi di Pizzofalcone», «Non dirlo al mio capo» (la cui seconda stagione è prevista entro l'anno) e l'attesissima «L'amica geniale», la fiction tratta dai romanzi di Elena Ferrante, che andrà in onda in autunno su Raiuno... e in tutto il mondo.

Dalla Torino di «Questo nostro amore» alla Napoli di «Un posto al sole» e alla Sicilia di «Il cacciatore», «Il commissario Montalbano» e «La mafia uccide solo d'estate», ecco dove vengono girate le fiction che ci appassionano.