Maria Chiara Giannetta: «Ecco la mia Anna, una mamma per amica»

L’attrice è protagonista accanto a Raoul Bova della nuova serie di Canale 5 "Buongiorno, mamma!"

Maria Chiara Giannetta
28 Aprile 2021 alle 08:51

Maria Chiara Giannetta è diventata famosa negli ultimi anni interpretando la Capitana nella serie "Don Matteo". Ma certo non si è fermata lì. «Sto facendo un bel percorso e sono veramente contenta» ammette lei. In queste settimane, mentre si divide fra Roma e la Liguria per una nuova fiction Rai intitolata "Blanca" (dove ha il ruolo di una detective ipovedente), Maria Chiara è riapparsa in tv su Canale 5 con "Buongiorno, mamma!".

Sei puntate dove interpreta Anna, mamma di quattro figli e sposa felice di Guido (Raoul Bova). La storia si snoda dagli Anni 90 a oggi e vede la famiglia alle prese con un doloroso presente e un misterioso passato.

Maria Chiara, com’è questa sua mamma?
«Anna è veramente l’amica dei suoi figli. Per fare questo ruolo mi sono ispirata a mia mamma Concetta, lei è l’esempio più vicino che avevo e potevo conoscere bene nella quotidianità. Devo ammettere che combaciava molto con il personaggio della sceneggiatura».

In cosa combaciano realtà e finzione?
«Mia mamma, così come Anna, c’è stata sempre per noi figli, tra l’altro come nella serie anche noi in famiglia siamo quattro fratelli, tre femmine e un maschio, io sono la primogenita. Mia mamma ci è stata molto vicina soprattutto in età adolescenziale, era un’amica, ma nello stesso tempo era mamma. Quando c’era bisogno di proteggerci c’era sempre. E il personaggio di Anna si prestava a essere come lei».

Anna non è solo mamma, ma anche moglie di Guido, Roul Bova, l’uomo più bello del mondo.
«Lui è il papà di questa famiglia formidabile, quello che la traina. E la storia della famiglia viaggia nel tempo da quando Guido e Anna si sono conosciuti, alla nascita dei figli e agli anni della loro crescita».

Tutto sembra perfetto...
«Ma non lo è. Nel passato di Anna c’è una cara amica che poi è sparita. C’è un elemento thriller. La trama è complicata. E poi ci sono i problemi dei figli, dei bambini e degli adolescenti, della figlia grande che sta per diventare donna...».

Le piace più la parte romantica o quella thriller?
«Le due cose si intersecano e sono unite, a me piace soprattutto l’intreccio che si crea, la parte thriller che si innesca in una storia familiare».

Per lei è un periodo impegnatissimo. Ora è sul set della nuova serie tv "Blanca".
«Posso dire solo che è tratta molto liberamente dal romanzo omonimo di Patrizia Rinaldi».

E poi l’aspetta la sua Capitana sul set di "Don Matteo".
«Dei nuovi episodi ancora non sappiamo niente, gli sceneggiatori stanno scrivendo, ma non c’è ancora una data per le riprese. Intanto io mi sto rivedendo l’ultima stagione perché nel frattempo ho interpretato altri due personaggi! E rivedendo le puntate capisco che io amo davvero il Capitano Anna Olivieri, perché è un personaggio che non mi stanca mai e riesce sempre a sorprendermi».

Seguici