Home TvFictionNapoli spettacolare: all’ombra del Vesuvio è tutto un grande show

Napoli spettacolare: all’ombra del Vesuvio è tutto un grande show

La città è il set ideale per fiction e programmi. Volete visitarla? Sorrisi vi dà qualche «dritta» per una gita speciale

Foto: Una cartolina da Napoli

16 Ottobre 2018 | 16:42 di Giusy Cascio

Vedi Napoli e poi... ehm no: ai più scaramantici il famoso proverbio non si addice. Però sarebbe davvero un peccato mortale se, passando per il capoluogo campano, vi perdeste una di queste quattro meraviglie...

Tre cose da vedere (e una da assaggiare)

IL CRISTO VELATO
La scultura di marmo realizzata nel 1753 da Giuseppe Sanmartino ha un che di magico. Si può ammirare nella cappella Sansevero, nei pressi di piazza San Domenico Maggiore.

LA STAZIONE TOLEDO
La fermata della Linea 1, progettata dal catalano Óscar Tusquets Blanca, secondo il quotidiano inglese «Daily Mail» e il network americano Cnn è la più bella stazione del metrò d’Europa.

LA PIZZA DI CIRO OLIVA
La sua margherita? Un capolavoro. Ciro Oliva è il più giovane dei maestri pizzaioli di Napoli. Il suo locale, Concettina ai Tre Santi nel rione Sanità, è una tappa obbligata.

LA MADONNA DI BANKSY
Il celebre artista di strada inglese dall’identità misteriosa potrebbe avere origini napoletane. L’unica opera certa di Banksy in Italia, infatti, è la «Madonna con la pistola» e si trova in piazza dei Gerolomini.

I posti giusti dove farsi un selfie perfetto

Ci sono piazza del Plebiscito, Castel dell’Ovo, il monastero di Santa Chiara e tanti altri monumenti da immortalare in uno scatto, certo. Ma nella vostra gita a Napoli non può mancare un souvenir fotografico di luoghi «sorrisiani»: posti che ci sono cari perché legati a personaggi del mondo dello spettacolo che abbiamo tutti nel cuore. Per esempio, la scuola in cui ha studiato Pino Daniele (1955-2015): l’Istituto Diaz-Elena di Savoia, in via dei Tribunali. Oppure la casa natale del principe della risata, il grande Totò (1898-1967), nel rione Sanità.