Home TvFiction«Non dirlo al mio capo 2», Iago García: «Amo l’Italia ed Eleonora. Sposarmi? No, grazie!»

«Non dirlo al mio capo 2», Iago García: «Amo l’Italia ed Eleonora. Sposarmi? No, grazie!»

Abbiamo incontrato uno dei protagonisti della seconda stagione della fiction di Raiuno in cui veste i panni dell’affascinante avvocato Diego Venturi, che cerca di «rubare» all’amico Enrico Vinci (Lino Guanciale) la bella Lisa (Vanessa Incontrada)

Foto: Iago García veste i panni dell’affascinante avvocato Diego Venturi in «Non dirlo al mio capo 2»

16 Ottobre 2018 | 15:47 di Antonella Silvestri

Nel 2016 ha vinto «Ballando con le stelle» insieme con Samanta Togni. Ancora prima aveva ottenuto grande popolarità con le soap spagnole «Il segreto» e «Una vita». Ora Iago García è uno dei protagonisti della seconda stagione di «Non dirlo al mio capo 2», la fiction di Raiuno in cui veste i panni dell’affascinante avvocato Diego Venturi, che cerca di «rubare» all’amico Enrico Vinci (Lino Guanciale) la bella Lisa (Vanessa Incontrada).

Nella realtà, invece, immagino siano le donne a cercare di sedurla...
«Sinceramente non mi vedo così avvenente, però sto bene con me stesso, questo sì».

Come si è preparato al debutto in una fiction italiana?
«Per me è stata una sfida, soprattutto per la lingua. Fino a due anni e mezzo fa non parlavo una parola di italiano. Poi pian piano ho acquisito una certa padronanza».

Anche grazie al fatto che vive a Roma e ha una fidanzata italiana…
«Eh sì (sorride). Eleonora (Puglia, attrice e ballerina, ndr) mi aiuta molto. Nel 2014 ero venuto in Italia come turista. Le fiction spagnole che avevo girato stavano funzionando, ho deciso di fermarmi e mi sono innamorato del vostro Paese, dove ho trovato la mia anima gemella».

Con Eleonora state pensando alle nozze?
«L’obiettivo è goderci la nostra relazione giorno dopo giorno. Non pensiamo di sposarci, perché il matrimonio è la principale causa di divorzio! E avere dei figli, poi, sarebbe una follia perché le nostre vite sono piene di impegni».

Vanessa Incontrada è spagnola come lei, sul set parlavate la vostra lingua?
«Talvolta capitava di chiacchierare in spagnolo, io però mi sforzavo di parlare in italiano per perfezionare il mio accento. Quando lei mi chiedeva qualcosa in spagnolo, io le rispondevo in italiano».