Home TvFiction«Sorelle»: ecco chi ha ucciso Elena

13 Aprile 2017 | 23:30

«Sorelle»: ecco chi ha ucciso Elena

Si è finalmente chiarito, dopo un colpo di scena finale, il giallo della scomparsa del personaggio interpretato da Ana Caterina Morariu nella fiction di Raiuno. Il colpevole è...

 di Stefania Zizzari

«Sorelle»: ecco chi ha ucciso Elena

Si è finalmente chiarito, dopo un colpo di scena finale, il giallo della scomparsa del personaggio interpretato da Ana Caterina Morariu nella fiction di Raiuno. Il colpevole è...

 - Credit: © Rai

13 Aprile 2017 | 23:30 di Stefania Zizzari

ATTENZIONE! Se non avete ancora visto l'ultima puntata della serie tv «Sorelle», diretta da Cinzia TH Torrini e prodotta da Endemol Shine Italy, non andate oltre nella lettura: c'è il nome del colpevole!

Tutti i personaggi di «Sorelle», l'assassino è uno di loro


...E alla fine l'assassino era proprio lui: Roberto Roversi (Giorgio Marchesi), l'ex marito di Elena (Ana Caterina Morariu). Diciamo la verità, tutti abbiamo pensato che potesse essere il colpevole fin dalla seconda puntata, quando si è capito che non era stato del tutto sincero con Chiara (Anna Valle) e con la Polizia. Poi però gli sceneggiatori Ivan Cotroneo e Monica Rametta sono stati così bravi da seminare tante false e attendibili piste nel corso delle puntate. E allora è spuntato fuori Nicola (Alan Cappelli Goetz) lo studente ossessionato da Elena, poi il politico Martino Siniscalchi (Edoardo Velo), vero padre del piccolo Giulio (Niccolò Calvagna). Ma i sospettati dal pubblico fino alla fine sono stati diversi: Barbara (Elisabetta Pellini) la fidanzata di Roberto, Silvia (Irene Ferri) la poliziotta incinta....magari proprio di Roberto, Antonia (Loretta Goggi) la mamma smemorata con un principio di demenza senile o addirittura Chiara stessa, gelosa della sorella. E invece è stato Roberto a uccidere Elena in un momento di rabbia. Già tra i due i rapporti erano tesi per l'educazione e l'affidamento dei tre figli, ma una cosa ha scatenato la rabbia furibonda di Roberto: Elena aveva scoperto che la laurea in ingegneria dell'ex marito era nulla. E lo ha minacciato di rivelarlo. Messo davanti all'idea di perdere tutto: il lavoro, i figli, la credibilità, Roberto ha perso il controllo e ha ucciso Elena. 

«Il finale è quello che purtroppo succede nella realtà, nei casi di femminicidio» spiega Ivan Cotroneo. «Nella stragrande maggioranza dei casi il colpevole di violenza sulle donne è in famiglia e la verità è più vicina di quanto si possa immaginare. Tornando alla storia di “Sorelle” Roberto aveva un forte ascendente su Chiara e nel corso delle puntate più volte lei ha ricevuto segnali che l'avrebbero dovuta mettere in allarme a non fidarsi di lui, a capire che Roberto era un abile manipolatore, ma non li ha voluti cogliere. E noi siamo stati sempre dalla sua parte».

Su Sorrisi in edicola martedì 18 aprile trovate l'intervista integrale a Giorgio Marchesi, l'interprete dell'assassino Roberto Roversi, e allo sceneggiatore Ivan Cotroneo.