Home TvFictionSorrisi ha parlato con la vera insegnante de «La classe degli asini»

Sorrisi ha parlato con la vera insegnante de «La classe degli asini»

Il film tv è liberamente ispirato alla storia di Mirella Casale, insegnante nata a Torino nel 1925. Per tutta la vita Mirella si è dedicata all’inserimento dei disabili nella scuola, battendosi per la chiusura delle classi «speciali»

Foto: Mirella Casale

14 Novembre 2016 | 12:54 di Stefania Zizzari

«La classe degli asini»: trama, cast e personaggi

Il film tv «La classe degli asini» è liberamente ispirato alla storia di Mirella Casale, insegnante nata a Torino nel 1925. Per tutta la vita Mirella si è dedicata all'inserimento dei disabili nella scuola, battendosi per la chiusura delle classi «speciali».

L'esigenza di occuparsi di disabilità nasce da un'esperienza familiare. Nel 1957 la sua prima figlia, Flavia, a sei mesi viene colpita da una forma violenta di influenza asiatica che le provoca danni gravissimi al cervello. Nel 1961 nasce Roberto, il secondo figlio della coppia. Diventata preside nel ?68, Mirella sperimenta l'inserimento dei bambini con disabilità nelle classi normali, scontrandosi con i pregiudizi di quegli anni. Nel frattempo diventa presidente dell'Anffas (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva o relazionale) di Torino. Nel 1977 venne approvata la legge Falcucci che stabilisce l'inclusione dei portatori di handicap nella scuola dell'obbligo. Mirella ha letto la sceneggiatura: «Certo, non è un documentario, ma un film e ci sono delle parti romanzate» commenta «ma è rigorosa e plausibile. Ed è notevole la giovane attrice che interpreta Flavia (Aurora Giovinazzo, ndr)». E Vanessa Incontrada? «È brava e credibile.
Se mi somiglia? Beh, lei è di una bellezza abbagliante ma... io non ero da meno» (sorride).