Home TvFictionTorna Filippo Timi con i «Delitti del BarLume»

Torna Filippo Timi con i «Delitti del BarLume»

L'attore ancora nei panni dello spassoso «barrista» in due nuovi film a metà tra il giallo e il comico, tratti dai romanzi di Marco Malvaldi, in onda su Sky

30 Aprile 2015 | 11:31 di Stefania Zizzari

Pineta, l'immaginaria cittadina sul litorale toscano tra Pisa e Livorno, torna ad ospitare le esilaranti indagini di Filippo Timi nei panni del «barrista» Massimo, un ex matematico che ha lasciato l'università per dedicarsi al suo bar, e del'irresistibile gruppo di pensionati-detective «diversamente giovani» Pilade (Atos Davini), Aldo (Massimo Paganelli) e Gino (Marcello Marziali). Ma c'è una novità. Nei due nuovi episodi dei «Delitti del BarLume» in onda l'11 e il 18 maggio su Sky Cinema 1 HD, al gruppo si aggiunge anche Emo, Alessandro Benvenuti, l'ex suocero di Massimo.

Entrambi i film «La tombola dei troiai» e «La briscola in cinque» sono tratti da romanzi di Marco Malvaldi, con la formula narrativa delle storie gialle, ma condite dalla tipica ironia toscana. A realizzarli, per Sky, la Palomar di Carlo Degli Esposti, la stessa società che produce «Il commissario Montalbano».

Nella prima puntata del «Delitti del BarLume» viene ucciso il farmacista: al bar di Massimo, che è il cuore della vita del paese, i vecchietti entrano subito il fibrillazione e, da esperti mondiali di pettegolezzo, mettono in giro sospetti su Emo. Ma il puntiglioso commissario Vittoria Fusco (Lucia Mascino) non è d'accordo.

Nella seconda puntata tutti in paese sono sconvolti per il ritrovamento del cadavere di una giovane e bellissima ragazza...Il nostro «barrista» si ritrova, suo malgrado, costretto ad indagare al fianco del commissario Fusco per risolvere questo caso misterioso.