Home TvFiction“Vivi e lascia vivere”: trama, cast e personaggi

“Vivi e lascia vivere”: trama, cast e personaggi

Da giovedì 23 aprile su Rai1 arriva la fiction con protagonista Elena Sofia Ricci che narra le vicende di una famiglia all'apparenza ordinaria

23 Aprile 2020 | 9:53 di Paola Toia

Familiare ma dalle sfumature noir: potremmo riassumere così “Vivi e lascia vivere”, la nuova fiction in partenza su Rai 1 da giovedì 23 aprile, per 6 prime serate.

Racconta di una famiglia all’apparenza come tante, ma con un enorme segreto da custodire. Un segreto di cui è a conoscenza Laura Ruggero, la protagonista, interpretata da Elena Sofia Ricci: una donna che nelle difficoltà si scopre coraggiosa, non si arrende e che, proprio quando la vita sembra presentarle “il conto”, reagisce, si reinventa, si concede un’altra opportunità, anche a costo di far emergere dal passato quelle verità scomode che aveva celato al mondo con attento scrupolo.

Sullo sfondo, una Napoli vivace e frizzante, con in primo piano i colori, la luce e lo splendore di una città unica e straordinariamente dinamica. Ad affiancare Elena Sofia Ricci c'è Antonio Gerardi nel ruolo di Renato Ruggero, il marito di Laura, musicista con il vizio del gioco che per lavoro è spesso lontano da casa; Silvia Mazzieri, Carlotta Antonelli e Giampiero De Concilio, in quelli dei tre figli Giada, Nina e Giovanni. Nel cast anche Giulia Elettra Gorietti, Alessandra Acciai, Giulio Beranek, Cristina Donadio e la partecipazione di Massimo Ghini nel ruolo di Toni, un distinto e affascinante uomo d’affari che ritorna dal passato di Laura.

Prima di vedere la prima puntata, approfondiamo insieme trama, cast e personaggi.

La trama

Ogni famiglia ha i suoi segreti. E la famiglia Ruggero ne ha uno enorme, di cui solo Laura è al corrente. Lavora come cuoca all’interno di una mensa, ha due figli adolescenti, un’altra figlia più grande con la quale ha un rapporto complicato e conflittuale ed è sposata da vent'anni con Renato che suona a bordo delle navi da crociera. Una vita apparentemente come tante fino al giorno in cui Laura, di ritorno da un misterioso viaggio, convoca i figli per comunicare loro una terribile notizia: il padre non c’è più. Di sosta con la nave a Tenerife, Renato Ruggero è morto in un incendio e di lui non è rimasta che cenere. È da quella cenere, dal mistero di quella morte, che la vita di Laura riprende, cambia, cresce, fino a diventare qualcosa di completamente diverso.