“5 è il numero perfetto”: cast, trama e trailer

Una storia di amicizia, vendetta e tradimento, ma anche un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta

5 è il numero perfetto  Credit: © 01Distribution
10 Settembre 2021 alle 12:18

Dalla sua graphic novel omonima del 2002, pubblicata in 15 Paesi, il romanziere e fumettista Igor Tuveri (in arte Igort) ha tratto questo film ambientato nella Napoli degli Anni 70. Protagonista è il disincantato sicario Peppino Lo Cicero (Toni Servillo), un criminale di secondo piano che vuole vendicare la morte del figlio. Valeria Golino è Rita, l’amante di sempre, Carlo Buccirosso il sanguinario Totò ‘O Macellaio, amico e complice di un’intera vita. Peppino Lo Cicero torna quindi in pista dopo l’omicidio di suo figlio. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente, scintilla per cominciare una nuova vita. Un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta. 5 è il numero perfetto è una storia di amicizia, vendetta e tradimento, e in fondo, di una seconda opportunità e di una rinascita.

Il Trailer

Il Cast

Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso

La Trama

 Peppino Lo Cicero è un sicario ormai in pensione, orgoglioso della carriera del figlio Nino, che lavora anche lui per la famiglia criminale. Quando questo, mandato in missione nel cuore di Napoli, viene freddato in un agguato, Peppino sente che la famiglia ha tradito, che qualcosa si è rotto nell’antico patto di lealtà che regolava la vecchia malavita. Chiama Totò, detto o’ Macellaio, l’amico di un tempo, sicario come lui, per scovare il mandante e regolare i conti. Si danno appuntamento al vecchio nascondiglio delle armi per capire il da farsi. Sarà lì che Peppino ritroverà Rita, detta ‘a Maestrina, la donna che lo ama da sempre e che subito si offre di dargli una mano. La pace della vita di pensionato sembra un ricordo lontano. Per prima cosa i due vecchi sicari andranno, come la regola prescrive, dal loro boss. Don Guarino. Da qui comincerà il regolamento dei conti. Peppino ucciderà il suo stesso boss scatenando la furia della sua ‘famiglia’. Tra inseguimenti, sparatorie e rapimenti, Peppino dovrà ritrovare la freddezza di un tempo e dimostrare di essere più abile dei suoi inseguitori per salvare la vita propria e quella delle persone che ama. Catapultato di nuovo in una spirale infinita di violenza Peppino sarà costretto a riconsiderare il senso di una vita devota al crimine e ai valori che la regolano.

Seguici