Home TvFilm“Adriano Olivetti – La forza di un sogno”: trama e cast

“Adriano Olivetti – La forza di un sogno”: trama e cast

Si apre con un pizzico di mistero il film per la tv di Rai1 che racconta la vita del grande imprenditore, interpretato da Luca Zingaretti

Foto: Luca Zingaretti interpreta Adriano Olivetti

19 Novembre 2019 | 12:08 di Redazione Sorrisi

Siamo negli uffici della Cia, nel 1960. L’agente Karen Bates (Stefania Rocca) finisce di scrivere una relazione sui tasti di una Lettera 22. L’oggetto del suo rapporto è proprio l’italiano che ha creato quella macchina per scrivere e che Karen è stata incaricata di sorvegliare: Adriano Olivetti. In una riunione con i vertici dell’intelligence si percepisce l’ansia per l’avvento del suo primo, rivoluzionario elaboratore elettronico. Poco tempo dopo, durante un viaggio in treno, Olivetti muore per un infarto.

Si apre così, con un pizzico di mistero, "Adriano Olivetti - La forza di un sogno", il film tv che racconta la vita del grande imprenditore, interpretato da Luca Zingaretti.

Olivetti cercò di stravolgere il rapporto tra padroni e operai nell’Italia del dopoguerra, introducendo il concetto di comunità per migliorare le condizioni dei lavoratori.

Luca Zingaretti, il protagonista di "Il commissario Montalbano", veste i panni di Olivetti con orgoglio: «Era un uomo che si occupava degli altri, innamorato del genere umano. Questo è un ruolo che porterò dentro per sempre».

Il film si concentra sulla vita di Olivetti a partire dal 1943 e mescola episodi reali a elementi di finzione pura, affiancando il racconto del suo ambizioso progetto al romanticismo di due storie d’amore. A manovrare il tutto c’è Michele Soavi, regista con un curriculum di genere (horror e poliziesco), che ha accettato di dirigere anche per motivi personali: Olivetti era il padre di sua madre. «Per me è stata un’operazione delicata» spiega Soavi. «Avevo paura di rompere con le mie mani questo vaso di cristallo che era l’idea di mio nonno, tramandata dai racconti dei miei genitori».

Sul mistero della sua morte, quello con cui il film sceglie di aprirsi, la produzione non si è sbilanciata. «Abbiamo cercato di restare ambigui» ha spiegato Barbareschi, mentre Laura Olivetti ha suggerito: «È finzione, ma non c’è dubbio che i servizi segreti americani fossero molto infastiditi dalle idee e dai progetti di mio padre. Adriano Olivetti aveva molti più nemici che amici».

Cast

Genere: Biografico
Uscita: 2013
Durata: 210'
Regista: Michele Soavi

Cast: Luca Zingaretti, Stefania Rocca, Francesco Pannofino, Massimo Poggio

Trama

La storia di Adriano Olivetti, l'uomo che riuscì a realizzare un sogno, una fabbrica che fosse un luogo di crescita culturale e morale dell'uomo e che potesse fare da modello al Paese. Dagli inizi in fabbrica quando entra come apprendista nell'azienda di famiglia a dodici anni, fino alla realizzazione del primo calcolatore elettronico. Conoscerà presto la vera realtà della fabbrica che un giorno dovrà dirigere per poi maturare l'idea di cambiare profondamente le condizioni di vita e di lavoro degli operai.