Home TvFilm“Alice nel Paese delle Meraviglie”, a Pasqua su Canale 5 in prima serata

“Alice nel Paese delle Meraviglie”, a Pasqua su Canale 5 in prima serata

La rete ammiraglia di Mediaset trasmette il grande classico della Disney che nel 2019 compie 68 anni

Foto: La scena di Alice con il Cappellaio Matto e il Leprotto bisestile

18 Aprile 2019 | 09:15 di Matteo Valsecchi

La sera di Pasqua è uno dei momenti più belli da vivere in famiglia. Magari davanti a un classico del cinema. E l’occasione è a portata di mano. Domenica 21 aprile, il giorno di Pasqua per l’appunto, su Canale 5 va in onda in prima serata un capolavoro dell’animazione, "Alice nel Paese delle Meraviglie".

INTRAMONTABILE È il 13° classico della Disney e nel 2019 compie 68 anni: fu proiettato per la prima volta il 26 luglio del 1951 al Leicester Square Theatre di Londra.

LA SCELTA DI WALT Il film non si basa su un solo testo, bensì su due libri dello scrittore Lewis Carroll: Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò. Non fu una scelta casuale: Walt Disney li aveva letti entrambi da bambino e li amava molto.

IL CULTO Come i suoi predecessori, dopo l’uscita il film ebbe molto successo. Ma Alice e i suoi personaggi in particolare spopolarono negli Anni 60 e 70 ispirando canzoni, come White rabbit dei Jefferson Airplane dedicata al Bianconiglio, e persino fumetti. Cheshire Cat, il supercattivo della Marvel Comics, deve il suo look e i suoi poteri allo Stregatto.
la musica La colonna sonora svolge un ruolo fondamentale, un tratto distintivo della Disney. Originariamente furono composti più di 30 brani, poi ridotti a 23 per motivi di durata.

LE DUE VOCI Nella versione italiana a prestare la voce ad Alice è Vittoria Febbi che da adulta sarebbe diventata la doppiatrice di alcune famosissime attrici come Liv Ullmann, Gena Rowlands, Jessica Lange, Kathy Bates, Charlotte Rampling, Carmen Maura e Faye Dunaway. Mentre la voce originale della protagonista è quella di Kathryn Beaumont, che durante il doppiaggio aveva deciso di vestirsi come Alice per meglio calarsi nel personaggio.