Home TvFilm«Amistad»: trama, cast, trailer

«Amistad»: trama, cast, trailer

Questo film di Steven Spielberg, che ha avuto quattro candidature all'Oscar nel 1998, è una storia coinvolgente in cui è in gioco il valore della libertà

Foto: Matthew McConaughey e Djimon Hounsou in una scena di "Amistad"  - Credit: © Paramount Movies

01 Settembre 2017 | 18:53 di Angelo De Marinis

Il film è incentrato su un caso giudiziario, un processo, destinato a rimanere nella storia degli Usa nel quale confluiscono tematiche di importanza fondamentale non solo per l’America: il razzismo, la schiavitù, il colonialismo, la democrazia.

La storia ha inizio nel 1839 con la ribellione sul vascello spagnolo, l’Amistad, partito da Cuba, di 53 schiavi neri. Gli uomini, capeggiati dall'indomito Joseph Cinqué, si liberano delle catene e attaccano con coltelli e spade l'equipaggio spagnolo uccidendo quasi tutti i membri, capitano compreso, tranne due che obbligano a fare rotta verso l’Africa.

Qualche settimana dopo il vascello incrocia una nave americana e i due sopravvissuti ne richiamano l’attenzione con le loro grida. Il sogno di libertà si infrange perché il gruppo di neri viene catturato e processato negli Usa per pirateria e per l’assassinio dell’equipaggio.

A questo punto la storia d’avventura si sposta nelle aule dei tribunali dove prima si disputa la proprietà degli schiavi tra spagnoli e americani e non solo, poi si dibatte sul concetto di libertà perché i neri sono uomini liberi deportati dal loro Paese, la Sierra Leone. Sulla questione del razzismo, della schiavitù negli Usa si pone una marcata contrapposizione politica tra Nord e Sud. L'assoluzione degli schiavi può significare la ribellione del sud, che sulla manopera schiavista ha fondato la sua economia, e l'inizio di una guerra civile. 

Il fiero Cinqué diventa il  simbolo del riscatto, dell'emancipazione sostenuta con un'intensa arringa dall'ex presidente della Corte Suprema e giurista John Quincy Adams. I neri sono scagionati ma il ritorno di Cinqué e dei suoi compagni in Africa apporterà altra sofferenza. 

Un film di grande impegno civile, una storia coinvolgente anche perché basata su una vicenda realmente accaduta a cui Spielberg riesce a dare un solido impianto, grazie anche a una scelta felice degli attori. Malgrado la lunghezza e le tante disquisizioni giudiziarie, non ci si annoia.


Cast

Il cast di questa pellicola di Steven Spielberg, che affida il ruolo di Cinqué a Djimon Hounsou, è ricco di grandi attori: Morgan Freeman, Anthony Hopkins, candidato all'Oscar come miglior attore non protagonista, Nigel Hawthorne, Matthew McConaughey. Anna Paquin è la regina Isabella di Spagna. In una piccola parte anche Tomas Milian

Il film ha ottenuto nel 1998 altre tre candidature all'Oscar per la colonna sonora, di John Williams, i costumi e la fotografia. 

Trailer