Home TvFilm«Animali fantastici e dove trovarli»: 10 curiosità sul film

«Animali fantastici e dove trovarli»: 10 curiosità sul film

Il mondo magico di J.K. Rowling ha allargato i suoi orizzonti con lo spin-off di Harry Potter

Foto: Animali fantastici e dove trovarli  - Credit: © Warner Bros.

12 Dicembre 2018 | 10:02 di Alessandra De Tommasi

«Animali fantastici e dove trovarli» è uno spin-off incredibile, con protagonista il Premio Oscar Eddie Redmayne e tratto dall’omonimo libro di testo su cui studiano gli studenti della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

La scrittrice J.K. Rowling è tornata in azione con lo stesso universo magico, ma in un’epoca diversa, gli Anni 20, e in un luogo diverso, New York. Dimentichiamo il binario 9 ¾ di King’s Cross a Londra, il villaggio di Hogsmeade e Diagon Alley: anche stavolta, però, riemerge la lotta del Bene contro il Male.

Il nuovo protagonista, Newt Scamander, lo abbiamo intercettato di sfuggita proprio a lezione, dove Harry Potter ha imparato qualcosa sul conto di questo stravagante magizoologo poco a suo agio con le persone e molto più incline a frequentare le creature fantastiche. Dalle pagine del libro a cui s’ispira si evince solo un elenco enciclopedico di questi animali, tanto cari al cuore del professore/guardiano Hagrid. Solo di alcuni di loro, come l’ippogrifo, abbiamo avuto conoscenza diretta, ma ora Newt aprirà la sua valigetta incantata per noi e nessuno ancora sa come riuscirà a tenere tutto sotto controllo.

La trama

«Animali fantastici e dove trovarli» inizia nel 1926 con Newt che ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto, se non fosse per un No-Maj (termine americano per Babbano) di nome Jacob, una valigetta lasciata nel posto sbagliato, e per la fuga di alcuni degli Animali Fantastici, che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico che in quello babbano.